Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

domenica 28 dicembre 2008

LEGAMBIENTE PLAUDE ALL'INTERVENTO DI RUBEN PIEMONTE MA..PUNTUALIZZA

COMUNICATO STAMPA DI LEGAMBIENTE LIPARI
Gent.mo signor Ruben Piemonte,
ho letto, con attenzione, la Sua lunga lettera che dipinge - con precisione assoluta - la situazione di totale degrado economico-ambientale della nostra isola.
La Sua analisi, seppur riduttiva, rispetto alla situazione di degrado che abbraccia tutte le isole dell’arcipelago e che richiederebbe un intero trattato circa l’inefficienza colpevole dell’ ’intera amministrazione, mi trova idealmente a Lei vicino.
Come associazione Legambiente abbiamo più volte denunciato, all’attuale amministrazione Comunale, il crescente stato di incuria della cosa pubblica, proposto esigenze ed indicato soluzioni ma – al contrario di quanto Ella afferma: “Si invitano investitori di aziende di varia natura, politici, politicanti e sedicenti ambientalisti, tutti, tranne chi veramente ne capisce qualcosa”, posso assicurarLe che mai le nostre segnalazioni sono state valutate né, tantomeno siamo mai stati invitati a riunioni.
La nostra opera di costante denuncia ci rende, come capirà, invisi all’amministrazione che – di conseguenza ha chiuso- con Legambiente, ogni qualsiasi rapporto.
Le Sue parole ci danno la speranza che i cittadini prendano a cuore le sorti del proprio territorio, oggi unica fonte di possibile sviluppo e benessere e possano, uniti, esercitare una forte pressione per la soluzione dei decennali, irrisolti problemi.
Cordiali saluti
Legambiente Lipari
Piero Roux