Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

lunedì 26 gennaio 2009

Divorata dal mare in tempesta la frazione Lingua di S. Marina Salina. Collegamenti interrotti e gran lavoro per il "115"

(Peppe Paino Salvatore Sarpi- Gazzetta del Sud) I marosi di Ponente non perdonano e allagano, nuovamente, la frazione di Lingua, a Santa Marina Salina. Le onde, sospinte dalle raffiche di vento che hanno sfiorato i 100 km orari, hanno ancora una volta investito in pieno il caratteristico Faro, dalla stabilità sempre più precaria. Ma il mare riversatosi nel vicino laghetto, tra i simboli delle Eolie nel mondo, ne ha provocato la sua vera e propria esondazione mandando sott'acqua il campetto di calcio, allagando interamente il villaggio e provocando danni.
L'acqua è anche entrata in alcune abitazioni e nel Museo Civico tant'è che il sindaco Massimo Lo Schiavo già oggi chiederà l'intervento dei vigili del fuoco di Lipari per riportare la situazione alla normalità. Problemi anche per una villetta di località Nero che si affaccia sul mare.
La furia del mare ha lasciato segni anche a Vulcano, nella baia delle sabbie nere, finendo nella strada che conduce a Vulcanello e al porto ai limiti della percorribilità. A Lipari la pioggia ha trascinato nuovamente nella zona di Calandra fiumi di pomice dal torrente omonimo dove la vasca di accumulo, a monte, stracolma di sabbia da ottobre attende ancora di essere svuotata. Non è stato inoltre effettuato nessun collegamento da e per l'arcipelago, con le agenzie marittime che, ormai da ieri pomeriggio, in alcune isole espongono il classico cartello che annuncia la sospensione di tutte le corse causa avverse condizioni meteomarine. Nelle isole di Alicudi, Filicudi e nella frazione di Ginostra l'isolamento dura ormai da tre giorni. Diversi gli eoliani bloccati a Milazzo e tra questi la squadra femminile di pallavolo del club "Meligunis" che sabato ha giocato nella città del Capo. Gran lavoro, ovviamente, anche per i vigili del fuoco. Antenne televisive, tettoie e altre strutture precarie sono state divelte e distrutte dappertutto.