Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

venerdì 16 ottobre 2009

Tirrenia. Caronia(Uil): Dubito su accordo con Regioni

Se l'annuncio di un accordo con le Regioni fosse confermato dai fatti, il ministro delle Infrastrutture e Trasporti, Altero Matteoli, ''meriterebbe la prima pagina di tutti i quotidiani e guadagnerebbe un posto d'onore nell'albo mondiale dei maghi''. E' con una battuta che il segretario generale della Uiltrasporti, Giuseppe Caronia, manifesta i propri dubbi sulla possibilita' di raggiungere un'intesa in giornata con le Regioni interessate dal processo di privatizzazione del Gruppo Tirrenia in merito al trasferimento delle Societa' Caremar, Saremar, Toremar e Siremar rispettivamente alla Campania, Sardegna, Toscana e Sicilia.
''Personalmente -dice Caronia- ho qualche dubbio che cio' possa effettivamente verificarsi, ed in particolare che entro oggi si possa definire il trasferimento della Siremar alla Sicilia, Regione che si e' sinora dichiarata non a favore dell'acquisizione. Rimarrebbero comunque per intero le nostre preoccupazioni e le forti perplessita' circa il metodo scelto dal ministro e cioe' quello di non coinvolgere il questa fase i rappresentanti dei lavoratori''. E con questi, infatti, sottolinea, che andra' aperto ''un confronto di merito, noi riteniamo necessariamente a Palazzo Chigi, molto approfondito sul mantenimento dei livelli occupazionali e salariali dei lavoratori in ogni singola realta' territoriale e societaria e sui contenuti del bando di gara della capogruppo Tirrenia e dei singoli bandi di gara delle societa' regionali anche se trasferite alle Regioni''.