Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

venerdì 28 ottobre 2011

Un deprofundis per il "Muro di Ulisse" in Piazza Mazzini di Aldo Natoli

(Aldo Natoli) Ho appena appreso dall'amico Eduardo Bongiorno che la Direzione dei lavori di riqualificazione di Piazza Mazzini gli ha comunicato che il monumento dedicato al passaggio di Ulisse realizzato dal proprio padre Leonida  Bongiorno dovrà essere smontato per realizzare un parcheggio.
La notizia, che ha scosso Eduardo, ha dell'inverosimile. Non riesco infatti a comprendere come è stato possibile progettare un'opera che prevede lo smonto del monumento. Tra l'altro parliamo di un muro che se smontato si deteriora e perde ovviamente il suo valore artistico e storico. Non riesco a comprendere come la Commissione Edilizia e la Soprintendenza BB.CC.AA. abbiano potuto approvare tale distruzione. Non riesco ancora a compredere come il nostro Sindaco, che ha avuto parole di grande attenzione nei  confronti del Monumento del compianto Leonida Bongiorno  nelle varie interviste fatte per la presentzione del libro di Carmelo Sorgi "Edda Ciano ed il Comunista" e per la proiezione del filmato televisivo, tanto da voler dedicare la Piazza a Leonida Bongiorno, abbia condiviso questo intervento.
E' ovvio che un progetto del genere può essere realizzato se vi è il consenso dell'Amministrazione Comunale. Spero che questo mio intervento possa servire a fermare la mano devastatrice di questa Amministrazione.

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.