Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

mercoledì 28 dicembre 2011

Auguri da Fine del Mondo! (di Marco Saltalamacchia)

Carissimi amici,
 secondo la oramai ben nota profezia maya, il mondo finirà tra circa un anno esatto, il 20-12-2012. Il tempo stringe dunque e sarà bene darsi da fare.
 A causa del mio inguaribile ottimismo, la mia personale interpretazione della profezia è invece positiva ed è la seguente:
 “nel 2012 finirà il mondo per come lo abbiamo finora conosciuto e ne nascerà uno nuovo”
 Per molti aspetti la nostra generazione è una generazione fortunata. Siamo la prima generazione europea occidentale a non aver conosciuto guerre sul proprio territorio per oltre sessant’anni. Abbiamo conosciuto il fallimento delle ideologie che avevano condotto i nostri genitori sull’orlo del baratro ed abbiamo progressivamente imparato a condannarle ed a liberarcene definitivamente. Stiamo cominciando (lentamente) a capire che anche l’attuale sistema di vita, che pure avevamo eletto a modello universale di riferimento, è insostenibile ed cominciamo a capire che occorre pensarne uno nuovo.
 Senza bisogno di complesse teorie economiche, la constatazione di aver vissuto al di sopra dei propri mezzi è assolutamente evidente. Ci troviamo di fronte al rischio di trasferire ai nostri figli un mondo meno bello di quello in cui abbiamo vissuto e questo è assolutamente inaccettabile.
 Nel contempo, disponiamo oggi di tecnologie e strumenti tali da permetterci  una grande comprensione del mondo e di condividerne la conoscenza  in un modo che solo pochi anni fa era semplicemente impensabile.
 Il Futuro ci appartiene e soprattutto appartiene ai nostri figli.  Questo sia allora il mio augurio per noi tutti:
 “Che il 2012 sia l’anno in cui dalle ceneri degli egoismi individuali e collettivi rinasca la nuova consapevolezza che un Nuovo Mondo di solidarietà, di fratellanza universale e di felicità per tutti è possibile e dipende solo dalla nostra buona volontà ”.
 Per un 2012 di riscossa.
 Fraternamente,
 Marco Saltalamacchia

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.