Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca e offerta lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

sabato 27 aprile 2019

Respinto per sicurezza a Villa durante il G7 a Taormina. Il Tar "Voleva andare a Filicudi a raccogliere capperi"

Era stato respinto agli imbarcaderi di Villa San Giovanni mentre era in procinto di raggiungere la Sicilia il 13 maggio 2017. Quindi il ritorno forzato a Lamezia Terme, da dove era partito, e poi ancora il Daspo con il divieto di tornare a Villa San Giovanni per tre anni. Adesso dopo quasi due anni da quel provvedimento il Tar ha deciso che il provvedimento di Daspo emesso allora dalla Questura di Reggio Calabria era infondato.
Il soggetto in questione, come riporta la Gazzetta del Sud in edicola, era stato considerato soggetto potenzialmente pericoloso in vista degli eventi del "G7" che era in procinto di svolgersi a Taormina ma alla fine si è scoperto che lo stesso si trovava a Villa San Giovanni solamente per imbarcarsi alla volta di Filicudi per la raccolta dei capperi.
Una vicenda curiosa: a maggio del 2017 dopo una perquisizione con esiti negativi lo stesso veniva scortato presso la Questura di Reggio Calabria, divisione Polizia Anticrimine, per ulteriori controlli e accertamenti che si concludevano con la notifica del foglio di Daspo. Si temeva che potesse raggiungere Taormina per il "G7" visti anche alcuni precedenti per danneggiamento, datati nel tempo.

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.