Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

lunedì 12 agosto 2019

Di "perla in perla"...e dalla capanna permanente della Sacra Famiglia di Canneto spariscono la Madonnina e il Bambinello.

Buongiorno carissimo Salvatore.
Stamattina, risveglio con l'amaro in bocca.
Il rispetto ed il buon senso ... in vacanza??
In via Nazario Sauro a Canneto, ormai da anni è collocata all'esterno una capanna con la Sacra Famiglia, un tenero presepe permanente "sbocciato" tra fiori e piante.
Fa tenerezza vedere passanti e turisti sostare, bimbi e anziani che con dolcezza, nelle calde sere d'estate sostano a guardare e nel silenzio e la quiete, tra corse ed affanni, la luce di quella capanna è un invito a fermarsi, pensare, pregare.
Stamattina, purtroppo, mancano all'appello la statuetta della Madonnina e del Bambinello...... bravate fuori luogo, alle quali è ridicolo dover dire "siamo abituati", perché ricordiamo bene che atti terribili, simili e ben più gravi, che gli anni trascorsi ci hanno riservato, ancora destano in noi tutti disappunto e tristezza.
Non troviamo in ciò nulla di divertente, nessuna bravata, tanta amarezza per una mancanza di rispetto dell'altro,che inizia dalle piccole cose e, nel tempo, può superare limiti e creare danni irreparabili.
Marina Centorrino

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.