Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

martedì 10 settembre 2019

Partenza ritardata volo Palermo – Lampedusa: nessuna responsabilità da parte della nave di Caronte e Tourist.

Comunicato
Sono da ricercarsi nel ritardo accumulato durante la tratta di andata, le cause della partenza ritardata del volo Palermo – Lampedusa registrata domenica 08 settembre.
Il velivolo, infatti, si è staccato dall’aeroporto di Lampedusa con oltre 30’ di ritardo rispetto all’orario schedulato di partenza, accumulando altri 30’ durante la sosta all’aeroporto Punta Raisi, rientrando nella fascia oraria concessa alla nave traghetto per l’ingresso in porto, 09.00 – 09.15.
La convivenza tra collegamenti marittimo e aereo, nell’isola di Lampedusa, è regolata da un delicato concatenarsi di orari che permette il corretto deflusso del traffico. Infatti, come dichiarato dalla società AST aeroservizi spa, società di gestione aeroporto di Lampedusa, tutti i giorni eccetto il sabato dalle ore 8.40 ora locale alle 10.50 non è possibile fruire dello scalo aeroportuale per il previsto il passaggio di un mezzo marittimo. Ne consegue, pertanto, che la nave è costretta a effettuare operazioni solo durante l’orario a lei dedicato, limitato a due ore al giorno.
Il ritardo accumulato ha fatto sì che l’orario di atterraggio dell’aeromobile coincidesse con l’unica fascia oraria giornaliera in cui è concesso alla nave effettuare operazioni, costringendo, quindi, la compagnia aerea ad attendere la riapertura dello scalo come previsto dalle disposizioni dell’ENAC.
Tale intricata situazione, già nota da tempo, potrà risolversi definitivamente solo quando il porto e l’aeroporto di Lampedusa potranno operare in contemporanea, ovvero se e quando potrà darsi seguito all’acquisizione di nuovi mezzi navali sviluppati per le specifiche esigenze degli scali delle isole minori siciliane, e nello specifico caso di Lampedusa di altezza inferiore ai 20mt.

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.