Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

domenica 14 settembre 2008

Inciviltà nostrana di Piero Roux

(Legambiente Lipari- Piero Roux) Il nubifragio di stamane, grazie anche alla totale carenza di pulizia della vasca a monte del Vallone Ponte, ha provocato il riversamento di un’enorme quantità di liquami misti a bottiglie di plastica, sacchetti della spazzatura, vecchi divani etc, nella baia di Marina Corta, intasando il ponticello ch’è diventato intransitabile e allagando le agenzie turistiche poste a lato del Chitarra Bar.
Fin qui è cronaca che diventa triste realtà quando alcuni gestori delle agenzie su menzionate, nell’intento di liberare lo spazio adiacente alle loro strutture si improvvisano membri della protezione civile e – armati di stivali e pale – raccolgono la melma mista a liquami fognari, bottiglie e plastiche varie e la riversano a mare, noncuranti delle proteste dei turisti che assistono alla scena e dell’esortazione dello scrivente che, messosi in contatto con il sindaco Bruno (al momento fuori Lipari), e rassicurato che avrebbe inviato al più presto una squadra per lo sgombero – cercava di fermarli.
Una realtà infelice per un’isola con vocazione turistica; drammatica se si pensa che il nubifragio era stato annunciato da giorni nella totale indifferenza della amministrazione che non ha provveduto a manutenzionare la vasca di raccolta e per il totale disprezzo per l’ambiente di coloro che, vantandosi di essere operatori turistici, hanno dato atto di essere solo dei detrattori ambientali, insensibili alle proteste di coloro che partecipano al loro fabbisogno economico: il turista.
Si ringraziano Antonio De Gregorio e Franco D’Ambra che , partecipando alle operazioni di pulitura, hanno cercato di arginare il danno ambientale.
Il presidente Legambiente
Piero Roux