Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

mercoledì 17 settembre 2008

Piemonte a Giannò: E la difesa del resto dell'abitato di Canneto?

Riceviamo una nota dal rag. Roberto Piemonte, componente dell'Associazione Per Canneto, dopo il comunicato stampa diffuso dall'assessore Corrado Giannò. Il testo:
Leggendo il comunicato stampa dell'Assessore ai Lavori Pubblici Corrado Giannò ho appreso, con soddisfazione, che si è praticamente concluso l'iter burocratico per l'ottenimento delle autorizzazioni relative agli interventi di riequilibrio litoraneo ed adeguamento delle opere di protezione della spiaggia di Canneto nell'area costiera della zona di Unci.-Con la speranza che le opere progettate, di cui non conosco i particolari, vengano realizzate nel più breve tempo possibile, sorge spontanea una domanda: ed il resto del paese ?
E' bene ricordare che in data 26/02/2008, l'Associazione Per Canneto, di cui faccio parte, con lettera indirizzata al Sindaco, al Presidente del Consiglio Comunale e per conoscenza alla protezione civile è stata rappresentata l'inefficacia della barriera frangiflutti, a suo tempo posizionata, nel proteggere il centro abitato della frazione dalle mareggiate invernali ed è stato chiesto all'Amministrazione quali iniziative aveva programmato o intendeva programmare per la difesa dell'abitato dall'azione dei marosi.-
Ad oggi non abbiamo avuto riscontro alcuno.-
Visto l'approssimarsi della stagione invernale rinnovo, publicamente, "l'appello" all'Amministrazione affinché metta in essere, tempestivamente, le inziative necessarie per proteggere le abitazioni, la Marina Garibaldi e la spiaggia della frazione di Canneto dall'azione devastante delle mareggiate invernali.-
Occorre senza alcun dubbio che venga ricostituita l'attuale barriera frangiflutti e che venga fatta un'opera di ripascimento della spiaggia nei punti ove la stessa è fortemente compromessa soprattutto nella zona che va dalla Piazza di San Cristoforo verso la parte sud del paese.-
Di fronte ad una problematica così importante mi auguro che l'Amministrazione non resti insensibile e si attivi, concretamente, nel più breve tempo possibile onde scongiurare il verificarsi di eventi disastrosi per il paese.-
Roberto Piemonte
La lettera inviata il 26 febbraio 2008 dall'Associazione “Per Canneto” al sindaco del comune di Lipari, al presidente del consiglio comunale del comune di Lipari e p.c. al Dipartimento della Oggetto: Protezione centro abitato della frazione di Canneto dagli eventi meteo marini.-
------------------------------------------------------------------------------------------------- Nei giorni scorsi si è verificata l’ennesima mareggiata che, nonostante sia stata certamente di scarsa intensità, con venti da nord est forza 4/5, ha causato l’invasione dei marosi con quantità considerevoli di detriti lungo ampi tratti della Marina Garibaldi.-
Non vi è alcun dubbio che i tetrapodi, a suo tempo posizionati per assolvere alla funzione di barriera frangiflutti, non svolgono più la loro funzione tant’è che spesso il mare, con estrema facilità, invade la carreggiata stradale e, ovviamente, in alcuni casi, lambisce anche le abitazioni.-
Gradiremmo conoscere quali sono le iniziative che, eventualmente, l’Amministrazione Comunale ha intrapreso o intende intraprendere per la protezione della spiaggia e del centro abitato della frazione di Canneto anche in virtù del fatto che l’attuale barriera frangiflutti risulta essere inefficace per garantire la difesa della Marina Garibaldi e delle abitazioni prospicienti.-
Nell’attesa, ringraziando, porgiamo distinti saluti.-
Associazione “Per Canneto”
Il Presidente
Antonino Giardina