Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

mercoledì 26 settembre 2012

A proposito di distretto turistico (di Anna Spinella, ex assessore del comune di Lipari)

Con il DECRETO 16 FEBBRAIO 2010, in attuazione dell’art.7 della legge 15 settembre 2005, n. 10, si disciplinarono i criteri e le modalità per il riconoscimento dei distretti turistici in Sicilia.
Come già fatto in passato, ribadisco oggi che l’ opportunità di presentare la candidatura per un distretto turistico delle Isole di Sicilia è stata unica e imperdibile occasione per le Isole della Sicilia, in quanto  la possibilità di poter fruire dei finanziamenti previsti dai bandi europei per il comparto turistico resta ancora legata a doppia mandata ai Distretti Turistici stessi, considerati canale privilegiato se non esclusivo per l’ottenimento dei fondi europei. ( ricordo che il bando  prevedeva i requisiti di continuità territoriale ,quello di un minimo di 150.000 abitanti per ogni aggregazione territoriale e l’aggregazione di 12 comuni , in deroga a tali criteri fu poi consentita la costituzione di un unico distretto turistico da parte delle isole e degli arcipelaghi siciliani, di un distretto turistico tematico per la valorizzazione della Venere di Morgantina  e di un distretto turistico tematico legato ai percorsi della “Targa Florio” )
Nonostante il fatto che ogni isola, per ragioni geografiche possa essere considerata un territorio a se stante ed ognuna abbia proprie specifiche peculiarità, nel loro insieme le Isole della Sicilia, costituiscono un' entità territoriale caratterizzata da elementi socio-economici, servizi, problemi ed esigenze comuni.
Fu sancita una scelta, fatta nel segno delle prospettive di sviluppo futureche, superando ogni possibile campanilismo, intendeva dare seguito ad un percorso di crescita comune.
                          
Ritengo ancora oggi che il Distretto turistico possa essere uno strumento in grado di far superare alcuni dilemmi e criticità fortemente presenti sui territori di tutte le  Isole siciliane.
Io credo ancora( nonostante i continui ed innumerevoli segnali avversi)  che il lavoro di squadra possa fare la differenza!
Colgo l’occasione per chiedere all’assessore Masin delucidazioni in merito alle comunicazioni ricevute dall’assessorato Regionale al turismo.
Anna Spinella

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.