Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

martedì 4 febbraio 2014

Al via la definizione del condono edilizio del 2003 (di Aldo Natoli - Presidente A.G.E.)

L'Ordine degli Ingegneri di Messina e l'Associazione Geometri Eoliani, hanno recentemente contestato alla Regione Siciliana ed alla Soprintendenza BB.CC.AA. il blocco sulla definizione delle richieste di sanatoria edilizia, relativamente alla Legge 326/2003, a seguito di una Sentenza del Consiglio di Giustizia Amministrativa per la Regione Siciliana che ha fissato alcuni principi fondamentali in tema di applicabilità in Sicilia del citato Condono Edilizio.
E' di questi giorni la notizia che l'Assessorato al Territorio diramerà una circolare con la quale avvisa tutti gli Enti locali sul fatto che in Sicilia le pratiche escluse perchè riguardanti dei fabbricati ricadenti in aree vincolate debbono essere riesaminate e definite, dal momento che la Regione nell'anno 2004 ha recepito soltanto una parte della normativa nazionale che prevedeva la non sanabilità in aree vincolate.
Questo provvedimento, per quanto ci riguarda, consentirà all'Ufficio Condono di definire le pratiche già istruite e mancanti del parere della Soprintendenza BB.CC.AA. Naturalmente il Comune potrà beneficiare degli incassi derivanti dagli oneri concessori che rappresentano una grossa boccata d'ossigeno.
Non è condivisibile l'articolo pubblicato dal giornale "La Repubblica" di domenica 2 febbraio che classifica al terzo posto in Sicilia il Comune di Lipari per le pratiche di sanatoria già definite ammontanti a 1.471 che rapportate a 10.240 abitanti rappresentano il 14,37% di case abusive. Il giornale però non tiene conto che la maggior parte delle pratiche esitate riguardano dei piccoli abusi su fabbricati esistenti.
Da precisare anche che la sollecitazione fatta per definire le pratiche riguarda la sanatoria edilizia le cui istanze sono già depositate presso gli Enti e non certamente l'adozione di un nuovo condono edilizio.
Aldo Natoli - Presidente A.G.E.

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.