Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

lunedì 10 ottobre 2016

DOMENICA AL MUSEO: UN SUCCESSO INATTESO (di Lina Paola Costa)

Quando settimane fa un dipendente del museo regionale eoliano è giunto in classe con un pacco pieno di libretti di recente edizione in dono agli insegnanti dell’IC Lipari 1, ho sorriso e ho capito che qualcosa stava cambiando.
Il dialogo Scuola-Museo era partito, o forse ripartito rispetto ad un trascorso passato.
La dottoressa Maria Amalia Mastelloni, attuale Dirigente del Polo Regionale delle Isole Eolie-Museo Archeologico “L. Bernabò Brea”, seguiva con tenacia il filo dell’interlocuzione istituzionale per raggiungere le famiglie, i cittadini, i ragazzi della scuola dell’obbligo quali destinatari di
un messaggio di apertura al territorio di un bene di inestimabile valore, che noi abbiamo da circa sessant’anni: il Museo e il Parco Archeologico.
Un filo rafforzato dalla visita a scuola di martedì 4 ottobre pomeriggio, dove nell’ufficio dl plesso di via Stradale è avvenuta la conoscenza del Dirigente Scolastico Mirella Fanti e di numerosi operatori scolastici al lavoro.
Domenica 9 ottobre dunque, già alle nove del mattino il viale del Castello brulicava di famiglie, invitate attraverso la scuola e sollecitate a partecipare attraverso l’altrettanto tenace invito multimediale dell’ing. Emanuele Carnevale, padre di famiglia e presidente in carica del Rotary Club eoliano.
Nel giro di mezz’ora aumentava l’arrivo di ragazzi, genitori, nonni, tutti alla scoperta di nuovi padiglioni o di un museo mai visitato prima, a detta di alcuni. A ciascun nucleo familiare veniva dato in dono uno schedario edito dal Museo.
Brulicava l’interesse verso la visita guidata dall’ archeologa Maria Clara Martinelli, che in tante occasioni ha svelato la non comune abilità di saper parlare ai bambini, semplificando senza mai banalizzare il linguaggio specifico della storia e della preistoria, per far comprendere la funzione e il valore di quanto è custodito nei padiglioni del Castello.
Fioccavano gli scatti digitali, i visitatori si portavano verso la cavea del teatro, un secondo gruppo cominciava il giro guidato al padiglione delle isole minori, per poi riunirsi tutti nei padiglioni grandi, dove la dottoressa Mastelloni riprendeva le fila di una spiegazione in una sala e la dottoressa Martinelli guidava in un’altra… Tutti su verso la sala delle anfore, un certo vociare dovuto all’affollamento… Arrivavano ancora altre famiglie, poi tutti fuori al sole piacevole, uno schizzo, una corsetta, una chiacchierata, per trasferirsi quindi al Parco Archeologico di Diana.
I volontari dell’Associazione Carabinieri ad assistere tutti, così come il personale di turno del Museo… tutti simpaticamente disponibili e compiaciuti del successo dell’iniziativa.
FAMIGLIE AL MUSEO F@Mu è stata una giornata nazionale, Lipari ha quindi partecipato ad un evento che ha riguardato ben settecento siti museali in Italia: www.famigliealmuseo.it
Perché andare al museo non sia un compito polveroso, di nicchia, ma diventi un’esperienza di condivisione e conoscenza accessibile a tutte le età, per trascorrere il tempo libero esercitando una pratica che fuori Lipari è diffusissima, gioiosa, articolata ormai da anni.
Alla prossima.
Lina Paola Costa 

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.