Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

giovedì 28 marzo 2019

LIPARI, COMUNE PLASTIC FREE. A QUANDO L’ORDINANZA? (di Dimitri Greco)

Riceviamo e pubblichiamo: 
Con l’avvento della Direttiva del Parlamento Europeo, il legislatore comunitario affronta, non di certo per la prima volta, il tema concernente l’uso di alcuni articoli in plastica monouso come piatti, posate, cannucce e bastoncini per palloncini ecc…
Tale direttiva si prefigge nel medio-lungo termine, tra l’altro, di regolare e contenere la produzione, l’utilizzo e vendita di plasticame monouso di vario genere.
In Italia, sentito anche il profuso impegno di alcune organizzazioni ambientaliste e su sprono delle stesse, le diverse realtà del nostro paese, mediante l’emanazione di apposite ordinanze, hanno stabilito alcune limitazioni sull’utilizzo della plastica, nel segno del rispetto dell’ambiente e della natura che ci circonda.
Comuni siciliani come Palermo, Sciacca, Linosa, Lampedusa, Noto, Realmonte, (che tra l’altro si annovera tra i comuni Siciliani virtuosi, per avere effettuato la raccolta differenziata con percentuali superiori al 65 percento), in ultimo per citare anche il vicino amico Comune di Malfa o altri comuni d’Italia come quelli di Matera, San Vito Chietino, Campo nell’Elba Arenzano ed altri… realtà che hanno adottato politiche nel segno di “Plastic Free” ossia liberi dalla plastica.
Mi auguro che l’Amministrazione comunale, attenta ai temi ambientali delle nostre isole, approfitti di questa opportunità e metta in campo politiche volte a regolare e limitare l’uso della plastica nel nostro comune.
Gli strumenti per poterlo fare ci sono e sono numerosi ma per quanto riguarda la volontà, quella si esprime solo con gli atti adottati.
Dimitri Greco

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.