Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca e offerta lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

venerdì 29 marzo 2019

AGRICOLTURA, GIUNTA REGIONALE APPROVA DECLARATORIE PER DANNI IN 7 PROVINCE

Il governo Musumeci ha approvato le proposte di declaratoria per il riconoscimento dello stato di calamità in sette province dell'Isola colpite - tra il primo ottobre e il quattro novembre del 2018 - da eventi alluvionali che hanno provocato gravi danni al comparto agricolo.
Quelli più ingenti, in provincia di Siracusa: sono stati stimati in oltre 91 milioni per le produzioni di agrumi, olio e seminativi e in quasi 59 milioni per le strutture. A 41 milioni di euro ammontano, invece, quelli registrati nell'Ennese: in questo caso, saranno destinati esclusivamente a riparare i danni strutturali subiti dalle aziende. Di oltre 34 milioni il calcolo dei danni per il Messinese dove sono state soprattutto colpite le produzioni orticole, agrumicole e olivicole. A quasi 19 milioni e mezzo ammonta la stima in provincia di Ragusa: si tratta, in particolare, di ortive di pieno campo e in serra, agrumi, carrubeti, mandorleti e oliveti. Per il Palermitano il calcolo è di undici milioni e mezzo per i settori agrumicolo, viticolo, frutticolo e olivicolo e di quasi 23 milioni per i danni strutturali subiti dalle aziende. Per l'Agrigentino sono stati stimati complessivamente danni, per strutture e produzioni, per 35 milioni di euro. Per la provincia di Caltanissetta, infine, sono stati previsti indennizzi per un milione e duecentomila euro.
"Adesso - è l'appello dell'assessore per l'Agricoltura Edy Bandiera - la palla passa al Ministero delle Politiche Agricole con l'auspicio che il governo nazionale, attraverso un adeguato impinguamento del fondo di solidarietà nazionale, possa consentire ai nostri imprenditori di vedersi risarciti, in tutto o in significativa parte, i danni subiti”.
Nei giorni scorsi, Palazzo d'Orleans aveva approvato la declaratoria per la provincia di Catania mentre quella per il Trapanese riceverà il via libera a breve.

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.