Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

mercoledì 10 luglio 2019

Area marina protetta “Capo Milazzo” – la Guardia Costiera intensifica i controlli, deferiti 14 diportisti.

COMUNICATO 
Prosegue l’attività dei mezzi nautici della Guardia costiera di Milazzo impiegati in operazioni di vigilanza all’interno dell’Area marina protetta denominata “Capo Milazzo”. Nei giorni scorsi, infatti, le motovedette CP 875 e CP 544 della Guardia Costiera, durante l’attività di sorveglianza hanno individuato una serie di unità da diporto che sostavano all’interno della baia Sant’Antonio, avendo dato fondo all’ancora di bordo.
 L’ancoraggio delle citate unità da diporto è avvenuto all’interno della Zona B), individuata secondo la suddivisione in zone stabilito con i decreti istitutivo dell’area marina protetta “Capo Milazzo” ed in base al relativo regolamento di disciplina.
Questo comportamento rappresenta un illecito in quanto l’ancoraggio all’interno dell’A.M.P. necessita di una preventiva autorizzazione da parte dell’Ente gestore e  solo al di fuori delle aree particolarmente sensibili, comunque individuate e segnalate dal soggetto gestore. In assenza sia di autorizzazione sia di aree specificatamente destinate a tale attività, quest’ultima è da ritenersi vietata all’interno dell’intera area marina protetta.
A conclusione delle attività di controllo sono stati deferiti alla competente autorità giudiziaria 14 diportisti che si sono resi responsabili di violazioni della legge quadro che disciplina le aree marine protette.
In precedenti attività il battello GC A64 aveva già sequestrato un attrezzo da pesca del tipo rete da posta fisso illecitamente impiegata all’interno dell’Area marina protetta.
L’impegno per la tutela dell’ambiente marino e costiero è tra le priorità del corpo delle Capitanerie di Porto e, in ragione di tali funzioni istituzionali, la Guardia Costiera di Milazzo sarà impegnata in prima linea nelle attività di sorveglianza dell’Area Marina Protetta.
In vista del periodo estivo, le operazioni di vigilanza e controllo all’interno dell’Area Marina Protetta, si intensificheranno mediante l’impiego di uomini e mezzi, navali e terrestri, al fine di tutelare l’ambiente marino da eventuali attività illecite, nel rispetto  delle disposizioni regolamenta

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.