Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

mercoledì 15 ottobre 2008

Salina: Proteste per il mancato arrivo dei vigili del fuoco. Ma bisogna ricordare che i pompieri liparesi non hanno un mezzo anfibio

Polemiche e proteste da Salina per il mancato intervento dei vigili del fuoco di Lipari chiamati per intervenire su un incendio sviluppatosi in una abitazione. "Nonostante sono stati chiamati- si sostiene dall'isola- non sono intervenuti".
La verità, come al solito, sta nel mezzo. E' vero che i pompieri non sono intervenuti ,così come è vero che i vigili del fuoco del distaccamento di Lipari non hanno potuto farlo poichè non hanno un proprio mezzo anfibio per potersi spostare in lungo e in largo per le isole e sono costretti a chiedere "passaggi" ai mezzi di linea o, in determinate occasioni, a guardia costiera e carabinieri se non impegnati in altre operazioni.
Nel caso dell'incendio di Salina, come abbiamo potuto appurare dai diretti interessati, l'orario di partenza di uno dei mezzi di linea per l'isola verde, non avrebbe consentito di arrivare in tempo utile per circoscrivere le fiamme.
Tutt'altra sarebbe stata la "musica" se i pompieri avessero avuto il più volte richiesto mezzo anfibio disponibile a partire.
Certo chi ha subito dei danni non può che essere su tutte le furie ma occorre, anche alla luce di quanto accaduto, che le quattro amministrazioni comunali eoliane facciano sentire la loro voce per ottenere per i vigili del fuoco una vedetta, un motoscafo, un gommone, insomma qualcosa che dia la possibilità di spostarsi di isola in isola, senza attendere un "passaggio".