Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

venerdì 2 settembre 2011

Panarea. I vigili del fuoco hanno recuperato la salma dell'escursionista originario di Bassano del Grappa, habituè di Salina

Si sono concluse solo  in tarda serata a Panarea, in località Punta Corvo, le operazioni di recupero del corpo senza vita che era stato segnalato da un medico, habituè di Panarea, alle forze dell'ordine.
Gli accertamenti hanno permesso di stabilire che lo sfortunato escursionista era Orazio Condorelli, 67 anni, originario di Bassano del Grappa ma praticamente semi-residente a Salina.
Il recupero, effettuato dalla squadra dei vigili del fuoco  giunti da Lipari (caposquadra Marcello Caruso), si è rivelata alquanto difficile a causa del buio e della conformazione naturale del sito.
Per i soccorritori, tra i quali anche un carabiniere ed un volontario, il recupero (nella foto) e il successivo trasferimento sino alla parte sommitale della montagna e poi al porto è stata una vera e propria impresa, conclusasi dopo circa tre ore con la consegna del corpo dello sfortunato alla motovedetta (classe 700) dei carabinieri di Lipari.
L'immagine che si è presentata agli occhi dei soccoritori è stata terribile. L'uomo aveva tutta una serie di ferite lacero-contuse al capo e al viso, una gamba spezzata e tutta una serie di ematomi e tagli in varie parti del corpo.
Presumibilmente Condorelli che stava effettuando l'escursione in solitario, dopo essere inciampato e aver perso l'equilibrio, oppure dopo un malessere, è precipitato, rotolando, per diversi metri lungo quella vecchia stradella che permette praticamente l'effettuazione del giro completo dell'isola. L'incidente mortale dovrebbe essersi verificato intorno alle 13 di ieri, ora alla quale risale, infatti, l'avvistamento del corpo.
La salma dell'uomo, dopo l'arrivo a Lipari, è stata trasferita presso l'obitorio del maggior cimitero eoliano a disposizione dell'Autorità Giudiziaria.

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.