Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

mercoledì 2 novembre 2011

L’ARPA SICILIA e L’ANAPI PESCA IMPEGNATE IN UNA CAMPAGNA INFORMATIVA E DI MONITORAGGIO DELLA “CAULERPA TAXIFOLIA E RACEMOSA”, UN’ALGA INVASIVA NEL MEDITERRANEO


COMUNICATO STAMPA
Ha preso il via una campagna informativa e di sensibilizzazione per fronteggiare l’emergenza rappresentata dalla diffusione della “Caulerpa Taxifolia e Racemosa” attraverso il monitoraggio ed  una prima mappatura dei siti in cui è presente.
A tal fine è stato stipulato un protocollo d’intesa  fra l’ARPA SICILIA –Agenzia Regionale Per La Protezione dell’Ambiente-e le Associazioni di Categoria del settore  Marittimo-Pesca.
Trattasi di un’alga colonizzatrice ed invasiva arrivata sino ai nostri mari dopo aver infestato quelli dei 4 continenti contaminando anche  il Mar Mediterraneo, comprese le coste della Sicilia, danneggiandone la vegetazione marina.
Un impatto ambientale notevole che sta causando elevati disagi, in particolare di carattere economico, non solo per il settore della pesca professionale, ma anche alle varie attività turistiche che operano nell’Isola.
L’accordo con L’ARPA,  che rappresenta un ulteriore elemento a tutela dell’ecosistema marino e dell’ambiente naturale, prevede diverse azioni fra cui  fornire informazioni alle  imbarcazioni destinate alle attività di pesca per gli eventuali danni arrecati sulle attrezzature e sul pescato. Sono stati redatti un Codice di comportamento per gli utenti del mare con delle istruzioni da seguire nel caso in cui ci si trovi in presenza dell’alga in questione e una semplice scheda di rinvenimento utile alla localizzazione del fenomeno invasivo, che l’Anapi Pesca Sicilia sta provvedendo a divulgare in tutto il territorio costiero regionale.
Il monitoraggio permetterà di realizzare un attento esame dei fattori di rischio per la propagazione e diffusione della “Caulerpa” al fine di evitare, anche, che l’alga possa procurare ulteriori danneggiamenti causati dalla mancata pulizia delle attrezzature da pesca delle imbarcazioni, dove spesso l’alga rimane strettamente legata. 
L’obiettivo è cercare di arginare in tutti i modi l’avanzata della Caulerpa Taxifolia, infatti, è   indispensabile che diportisti, subacquei e pescatori professionali segnalino la presenza di quest’alga in modo da poter agire tempestivamente.
L’Anapi Pesca rivolge un apprezzamento all’Arpa Sicilia per l’importante iniziativa e confida, come dimostrato in altre occasioni, nel senso di responsabilità della categoria per l’attuazione delle buone pratiche da seguire di cui sopra.
                                                                                                        Anapi Pesca Sicilia
                                                                                                        Presidenza Regionale
                                                                                                             Dr.Piero Forte

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.