Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

giovedì 22 marzo 2012

Rifiuti nelle Eolie. La procura ha inviato quattro informazioni di garanzia ma ne sarebbero in arrivo altri

(ANSA) Con l'accusa di concussione la procura della Repubblica di Barcellona ha inviato quattro informazioni di garanzia ai sindaci dei Comuni di Lipari e di Santa Marina Salina Mariano Bruno e Massimo Lo Schiavo, al direttore dell'Ato 5 Eolie Mimmo Fonti e al rappresentante della ditta Ecoseid di Ragusa Cirino Squadrito.
Sono stati firmati dal sostituto procuratore Giorgio Nicola. Secondo il capo d'imputazione ci sarebbero state delle pressioni sulla ditta che gestisce il servizio della spazzatura per far assumere personale. Ad altri due rappresentanti della stessa ditta sono in arrivo altre due informazioni di garanzia.
Sulla vicenda dei riifuti, la procura ha avviato una indagine a largo raggio coinvolgendo oltre che il Comune di Lipari, anche quello di Santa Marina Salina e la società Ato Eolie che è in liquidazione. E' stata affidata ai carabinieri che nei municipi di Lipari e di Santa Marina Salina e nella sede dell'Ato hanno proceduto a visionare documenti, a fotocopiarli, a controllare i computer anche dei dipendenti e a interrogare amministratori comunali e i rappresentanti della società Ato. Gli stessi militari dell'arma hanno anche sequestrato una decina di computer.
L'indagine affidata al comando provinciale dei carabinieri è scattata a seguito di un dettagliato esposto-denuncia inviato alla procura. Gli indagati sono rappresentati dall'avvocato Fabrizio Formica.

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.