Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

mercoledì 5 ottobre 2016

Brolo: arrestato dai Carabinieri un 49enne per maltrattamenti in famiglia (Fonte: Arma Carabinieri)

LEGIONE CARABINIERI “SICILIA”
Comando Provinciale di Messina
__________

Comunicato stampa del 05 ottobre 2016
Compagnia di Patti
Brolo: arrestato dai Carabinieri un 49enne per maltrattamenti in famiglia.        
In data 4 settembre, a Brolo, nel corso della notte, i militari della Stazione Carabinieri di Piraino deferivano in stato di arresto, nella flagranza del reato di maltrattamenti in famiglia, tale Todaro Cono, orlandese, classe 1968. La pattuglia della stazione, allertata da una telefonata al numero di emergenza 112 che segnalava una lite tra coniugi, si recava immediatamente nel vicino Comune, sorprendendo il soggetto nell’atto di proferire violentemente minacce e insulti nei confronti della consorte. Il tempestivo intervento e la professionalità dei militari operanti consentivano di gestire una situazione così delicata senza ulteriori conseguenze, ricostruendo la vicenda e procedendo immediatamente all’arresto. Nel corso della successiva mattinata si è celebrato il rito direttissimo presso il Tribunale di Patti, conclusosi con l’applicazione al Todaro della misura cautelare dell’allontanamento dalla casa familiare con relativo divieto di avvicinamento alla vittima ed ai luoghi dalla stessa frequentati.

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.