Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

mercoledì 5 ottobre 2016

La Voce Eoliana...sull'Area Marina Protetta...invita a visionare cosa accade ad Ustica

Tenendo fede al nostro impegno divulgativo circa l’impatto di una AMP sul territorio delle nostre isole, alleghiamo il seguente link: http://www.usticasape.it/ustica-isola-dei-divieti/ al quale invitiamo i cittadini eoliani a connettersi per avere un “assaggio” dell’impatto fortemente negativo che comporta l’istituzione di un’Area Marina Protetta sulla comunità locale - nella specie Ustica – subissata di vincoli e divieti e con una economia turistica portata allo stremo non riuscendo più a garantire una offerta del mare consona a chi vi si reca in vacanza ad eccezione di una unica categoria: i Diving.
Si tratta di interventi sia di gente comune (quella che viene sistematicamente esclusa da ogni processo decisionale) che di esponenti istituzionali (il Presidente del Consiglio Comunale di Ustica) e quindi di testimonianze scevre da manipolazioni.
E quanto leggerete è proprio ciò che si teme si voglia istituire alle Eolie: limitando al massimo la fruizione del mare si azzoppa irreversibilmente il turismo limitandolo a categorie di fruitori assolutamente marginali.
Al prossimo aggiornamento (parleremo di Favignana e della AMP delle Egadi).
Associazione La Voce Eoliana

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.