Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca e offerta lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

domenica 15 aprile 2018

I denari del contributo di sbarco quali miglioramenti hanno prodotto nel territorio? (di Luca Chiofalo)

Gli oltre 2 milioni di euro di ricavo previsto (e credo incassato) dal contributo di sbarco per il 2017 quali miglioramenti tangibili hanno prodotto al nostro territorio? Quali i benefici collettivi?
Per essere chiari: come sono stati spesi i soldi di quella che doveva essere un’entrata rivolta a finanziare interventi di recupero e salvaguardia ambientale, oltre a quelli in materia di turismo, cultura, polizia locale e mobilità nelle isole minori?
Mi risulta che circa la metà sono stati spesi per il personale del comune, il resto...
Considerato che sono sempre stato favorevole all’introduzione del contributo di sbarco, mi permetto di pretendere che i soldi incassati finiscano in larga parte in investimenti per migliorare offerta turistica, sostenere attività culturali e per risanare e valorizzare il territorio;
anche per non alimentare il sospetto strisciante che le amministrazioni usino, come al solito, le risorse pubbliche per blandire clientele elettorali o le sprechino in “prebende” che non producono positivi effetti generali e “strutturali”.
Luca Chiofalo

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.