Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

lunedì 7 maggio 2018

MNS: Ciccio Rizzo segretario regionale per la Sicilia Orientale

Si è svolta a Roma l’Assemblea Nazionale del “Movimento Nazionale per la Sovranità” nel corso della quale l’organismo assembleare composto da oltre 250 membri provenienti da tutte le regioni d’Italia, ha ratificato la nomina dell’Avv. Francesco Rizzo – attuale Consigliere Comunale di Lipari e già Consigliere Comunale di Messina – a Segretario Regionale per la “Sicilia Orientale”.
L’Avv. Rizzo, entusiasta per il nuovo incarico, ha dichiarato: il primo impegno sarà quello di creare in Sicilia le occasioni di confronto e di contatto fra il costituendo “Polo Sovranista” ed il nuovo Governo regionale sostenuto in primis dalla positiva esperienza del Movimento “Diventerà Bellissima” di cui mi onoro di essere stato nel 2014 fra i promotori e fondatori. In questa direzione molto positivo è l’incontro dei giorni scorsi fra il Presidente Musumeci ed il Sen. Candiani, nuovo Commissario della Lega in Sicilia durante il quale sono state gettate le basi di una più stretta collaborazione in ottica regionale e non solo. L’attenzione è puntata sulla tornata elettorale amministrativa di giugno prossimo nella quale i candidati del MNS saranno determinanti per la vittoria degli schieramenti di Destra ed Identitari nei quali concorreranno.
Con riferimento alla situazione politica nazionale la posizione del MNSè stata espressa chiaramente dal Segretario Nazionale On. Gianni Alemanno che ha affermato: “È giusto che Salvini faccia un ultimo tentativo per creare un governo che rispetti il risultato delle elezioni non dividendo il centrodestra. Ma se questo tentativo non riuscirà, l’unica strada è quella di andare subito alle elezioni, evitando qualsiasi forma di governo non legittimato democraticamente. Un governo tecnico, del Presidente o di tregua, sarebbe succube dei diktat europei nelle prossime decisive trattative europee. L’Italia – ha proseguito Alemanno – deve mettere il veto a questo nuovo bilancio europeo, non solo per contestare i tagli ai fondi per l’agricoltura e alle politiche di coesione, ma per rinegoziare tutti i trattati europei che hanno minato la nostra sovranità nazionale». «Questo – ha avvertito il segretario del Mns – deve essere l’impegno inderogabile del nuovo governo di centrodestra, se sorgerà, o il suo primo impegno del programma elettorale se, come probabile, andremo subito a nuove elezioni.
Alemanno ha indicato fra le priorità politiche da affrontare sullo scacchiere nazionale quella di “cancellare la spaccatura tra il Nord Italia, che ha votato per il centrodestra, e il Sud, che ha preferito i 5 Stelle”. Una «sfida», l’ha definita il Segretario Nazionale del Movimento Nazionale per la Sovranità, per affrontare la quale sono necessarie due condizioni: la prima è «creare una federazione del centrodestra, cominciando ad aggregare nel Polo sovranista i movimenti (Mns, Pli, PsdAz) che hanno espresso candidature nelle liste della Lega»; la seconda «è costruire un nuovo radicamento nel Sud per battere il Movimento 5 Stelle, con un piano per il lavoro verso la piena occupazione».
Durante l’incontro, oltre all’analisi degli scenari politici che si sono determinati dopo il voto, sono state definite anche nuove cariche all’interno dell’organigramma del partito: Roberto Menia, ex sottosegretario all’Ambiente, è stato eletto Presidente; Marco Cerreto, in servizio nella segreteria tecnica della direzione generale politiche europee internazionali del ministero delle Politiche agricole e forestali, è stato eletto portavoce; ai rapporti esterni va Marco Matteoni, imprenditore e dirigente di Confartigianato; il Senatore della Repubblica eletto nelle fila della Lega Claudio Barbaro è stato nominato ai “Rapporti Istituzionali” ed inoltre, fanno il loro ingresso nell’Assemblea Nazionale del MNS i siciliani (messinesi e della provincia): Marina Trimarchi, Daniele Travisano, Liana Cannata e Valentino Colosi.

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.