Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

mercoledì 13 maggio 2015

Sicilia Sì alle concessioni demaniali

«Sulle nuove concessioni per l'utilizzo delle aree demaniali costiere della nostra regione non ci saranno ritardi e gli imprenditori del settore balneare non correrranno alcun rischio se la procedura sarà ritenuta dagli uffici dell'assessorato al Territorio ed Ambiente conforme alle norme vigenti. Ovviamente sarà necessario un riordino del settore su cui l'assessore Croce, con il sostegno del gruppo Pdr , ha già messo mano tramite i suoi uffici predisponendo apposita circolare "ponte", peraltro già in itinere da parte degli uffici, che vincolerà il rilascio delle nuove concessioni alla predisposizione dei Pudm (piani di riordino del demanio marittimo) da parte dei Comuni (che in caso di inadempienza nel rispetto di tempi e modalità verranno commissariati, al pari dei Prg). L'approvazione dello strumento urbanistico in tempi rapidissimi sarà garantita da un'apposita task force già costituita in assessorato a tale fine. È ovvio che per salvaguardare tutte le pratiche già in esame la norma "ponte", cui gli uffici stanno lavorando a tutela dell'ambiente e delle coste siciliane, avrà effetti immediati e di natura transitoria. Nel giro di un anno tutto il sistema dovrà essere riordinato organicamente. Il demanio marittimo potrà tornare così ad essere il fiore all'occhiello della Regione coniugando la difesa e la tutela dell'ambiente con gli investimenti economici".
Così in una nota il capogruppo del Pdr Beppe Picciolo.

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.