Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

venerdì 10 dicembre 2010

"Randagi" e leggi a favore degli animali non applicate. Ci scrive Noemi

Riceviamo e pubblichiamo:
Gentilissimo direttore,
sono una ragazza residente a Lipari, lettrice del suo notiziario on line.
Vorrei utilizzare questo mezzo per mandare un messaggio di aiuto,a chi competente, per i nostri amici animali, definiti randagi.
Due sere fa, ho trovato un piccolo cucciolo di cane davanti al mio cancello, infreddolito e affamato.
L'ho accolto in casa, gli ho dato da mangiare e dormire come fosse mio.
La mattina seguente, dopo essermi accertata che il cane era un randagio, ho chiesto aiuto in quanto non potevo adottarlo, ma nessuno ha saputo darmi risposta; così,delusa dalle risposte ricevute, sono ritornata a casa a prendermi cura del nuovo arrivato.
"Un canile a lipari non c'e' " : mi e' stato riferito...purtroppo e' questa la dura realta'.. sono a centinaia i randagi che vagano per le nostre vie, affamati e senza un rifugio".
Vista la situazione,ci ho pensato e ripensato e ho deciso di tenere il cucciolo con me, l'ho chiamato Simba.
Sono molte le leggi a favore degli animali, ma perche' soprattutto al sud non vengono applicate?
Poi si parla di branchi pericolosi, di malattie; quando succede qualcosa di eclatante e di veramente spiacevole si comincia a puntare il dito verso quelle povere bestie costrette a vivere in condizioni pessime.
Perche' nel nostro comune si contianuano a progettare ville e alberghi e non una struttura adeguata per i randagi?
Con queste poche righe,nel mio piccolo, invito chi di competenza, a riflettere su questa problematica che ci riguarda piu' di quanto possiamo immaginare.
Simba ha trovato una casa,ma purtroppo non e' così per tutti.
Noemi Virgona

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.