Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

mercoledì 8 giugno 2016

Disservizi sulla raccolta rifiuti. Giorgianni risponde ad accuse di China e di un giornale locale

COMUNICATO STAMPA
Ho avuto modo di vedere che sul Notiziario delle Isole Eolie online sono state proposte delle immagini commentate dal Sig. Giulio China e dal giornalista dello stesso notiziario su evidenti disservizi nella raccolta dei rifiuti.
Non sorgono dubbi sulla veridicità delle immagini, ma spiace notare che il Sig. Leone, come al solito, veicola delle notizie senza avere cura di sentire il punto di vista dell’Amministrazione e del Sindaco il quale è stato, più volte, citato negandogli, tuttavia, la contestuale possibilità di replica, come ogni buona regola di giornalismo imporrebbe a presidio della correttezza di informazione.
Nella fattispecie, il disappunto è rafforzato ove si analizzino le motivazioni del disservizio che non è detto debbano essere a conoscenza di ogni cittadino, ma che un giornalista dovrebbe conoscere.
Si rammenta al Sig. Leone che solo ieri notte è stata emessa l’ordinanza della Regione Siciliana che identifica le discariche dove poter conferire i rifiuti.
In pratica, negli ultimi due giorni il Comune di Lipari non aveva dove poter conferire i rifiuti raccolti, quindi si è attivato per limitare al massimo il disagio ma, una volta pieni i cassoni dei rifiuti che non potevano trovare trasferimento in discarica, si è conseguentemente manifestato un disservizio che, tra l’altro, non ha interessato solo il centro urbano di Lipari ma anche le altre isole e Vulcano in particolare.
Si sta operando ora per portare a regime la raccolta dei rifiuti che saranno trasferiti nella discarica identificata grazie anche ad una ordinanza emanata dal Sindaco, sotto la propria responsabilità, visti i mancati trasferimenti da parte della regione, circostanza anche questa già nota.
Altri limitati disservizi saranno circoscritti ai prossimi giorni, vista la necessità di smaltire quanto non si è potuto conferire in discarica negli ultimi giorni.
In merito alla dichiarata vergogna del sig. China, a mio parere certamente lo stesso avrà qualcosa di cui vergognarsi e, in particolare, il maldestro tentativo di sfruttare politicamente un evento che non è certamente addebitabile all’Amministrazione di Lipari e per cui si sta facendo il possibile al fine di porvi rimedio.
A tutela del ruolo istituzionale della Civica Amministrazione e nell’interesse dell’Ente rappresentato, si ravvisano, con la presente, le esigenze di esercizio del diritto di replica, con invito a darne ampia evidenza.
Dalla Residenza Municipale, 8 giugno 2016
IL SINDACO
(Marco Giorgianni)

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.