Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni
Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com o s.sarpi@libero.it
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca e offerta lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

lunedì 9 ottobre 2017

Consiglio comunale di Lipari approva all'unanimità ordine del giorno su problematica scuole e sedute del civico consesso nelle frazioni e nelle isole minori

Il civico consesso liparese, già convocato per altri argomenti, stamane, in apertura è stato momentaneamente “dirottato” su proposta del consigliere Tiziana De Luca sulla delicata tematica della scuola nelle isole minori. 
L’assessore Fabiola Centurrino che, nel fine settimana, unitamente al sindaco Marco Giorgianni, è stata a Roma al Ministero della Pubblica Istruzione, ha relazionato al consiglio. Ha evidenziato che l’amministrazione è al lavoro già da tempo, non appena venuta a conoscenza delle varie problematiche (Vulcano, Filicudi, la classe – pollaio dell’indirizzo turismo del Conti), per addivenire ad una soluzione che risponda alle esigenze formative dei giovani eoliani. “Al Ministero – ha affermato – abbiamo chiesto delle deroghe in tema di formazione delle classi e l’invio di altri docenti direttamente sulle isole minori. Una risposta dovrebbe arrivare entro giovedì e se questa non sarà confacente alle aspettative metteremo in atto anche vibranti forme di protesta, non escludendo il ricorso ad iniziative legali”. 
Intanto, nelle more, della risposta del Ministero, il consiglio comunale all’unanimità ha votato all'unamità questo ordine del giorno.
Oggetto: problematica scuole delle Isole EOLIE. 
Premesso che dall'avvio dell'anno scolastico 2017/2018, sono emerse importanti criticità relative alla formazione delle classi di scuola primaria, secondaria di primo e di secondo grado degli istituti scolastici del comprensorio eoliano (Istituto comprensivo Lipari, Istituto Comprensivo Lipari 1, Istituto d'istruzione superiore I. Conti Eller Vainicher ) riguardanti la carenza del personale docente, nonché la formazione di pluriclassi insostenibili dal punto di vista formativo e logistico.

Considerato che non si attende a quanto disposto dalle disposizioni normative relative alla formazione delle classi D.p.r. 81/09, che prevede per le piccole isole un numero di alunni inferiore ai parametri normali nonché non si attende alle norme della sicurezza ai fini della funzionalità didattica e dell' agibilità delle aule che prevede un area netta per alunno di mq 1,96; 
Considerato che da moltissimo tempo assistiamo ad una problematica che ha condotto alle sotto elencate conseguenze: 
Un fenomeno diffuso e concreto di dispersione scolastica, che porta gli alunni delle Isole EOLIE ad abbandonare in maniera anticipata l'istituzione di riferimento; 
La mancanza di continuità didattica che si traduce in una insufficiente istruzione scolastica.
Il rischio della chiusura dei nuclei di istruzione periferici che allontanano sempre di più le popolazioni delle isole minori da Lipari; 
Il deteriorarsi delle condizioni sociali dei bambini che si ritrovano in fase di formazione privi di quella essenziale esperienza aggregativa, di scambio e di crescita intellettuale e culturale, propedeutica alla formazione di adulti consapevoli e pronti al futuro lavorativo e di comunità che li dovrà rendere protagonisti
 Il diniego di un diritto sancito dalla Costituzione, agli art. 3, 33, 34, che è quello dell'uguaglianza del trattamento per cui é dovere della Repubblica rimuovere gli ostacoli che ne impediscono la reale realizzazione.
Considerato che, dopo ampio e costruttivo dibattito, il Consiglio Comunale tutto ritiene ancora una volta urgente ed imminente la redazione di una legge speciale sulle isole minori che disciplini specificatamente anche l'ambito della pubblica istruzione, anche in considerazione dell'offerta formativa e delle problematiche afferenti ai docenti residenti nelle isole minori ma trasferiti in altre sedi;
 Considerato che l'Amministrazione comunale ha più volte sollecitato l'adozione di provvedimenti in deroga anche previo incontri presso il Ministero competente, il quale avrebbe avviato l'istruttoria; Considerato che il Consiglio Comunale ha affrontato pertanto la tematica anche con incontri presso le Scuole interessate al problema e recependo gli spunti offerti di alcuni consiglieri Comunali anche a mezzo di interrogazioni e note;

SI RICHIEDE conformemente a quanto preannunziato , di adottare idonei provvedimenti in deroga volti a garantire in ogni caso il diritto allo studio, la continuità didattica ed una formazione adeguata per i nostri studenti Eoliani. 
Pertanto prevedendo l'immediata riattivazione dei CPE delle Isole Minori dell'arcipelago Eoliano, (Filicudi, Alicudi e Panarea); lo sdoppiamento della pluriclasse della Scuola secondaria di primo grado del Plesso di Vulcano (composta da 21 alunni), l'istituzione di una Seconda sezione della Prima classe Indirizzo Turistico del'Istituto d'Istruzione superiore Isa Conti Eller Vainicher di Lipari (attualmente composta da una sola sezione di 43 alunni).

Si riserva l'adozione di eventuali ulteriori provvedimenti e azioni a tutela del diritto all'istruzione della comunità Eoliana. 
Si richiede al Segretario Generale dell'Ente di trasmettere il presente documento al Ministero alla Pubblica Istruzione, all'Assessorato Regionale Siciliano all'istruzione ed all'Amministrazione Comunale di Lipari.

Il consiglio ha anche deliberato all'unanimità anche l'effettuazione di consigli comunali "in trasferta" nelle frazioni e nelle isole minori dove insorgono problematiche

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.