Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

sabato 28 giugno 2008

Trasporti integrativi: Bufardeci si attrezza per i "miracoli". Intervento della Filt-Cgil

"Per le isole Eolie siamo pronti a fare il miracolo. E’ dovere di tutte le istituzioni intervenire, per questo ho già richiesto un intervento alla Presidenza del Consiglio e al Viminale. Costi quel che costi, tutto può accadere, meno che la sospensione di un servizio pubblico di preminente interesse sociale. Ogni opportunità sarà vagliata e ogni risorsa attivata per affrontare e risolvere questa crisi”. Lo dice il vicepresidente della Regione, e assessore ai trasporti, Titti Bufardeci, il giorno successivo all’esito negativo della procedura negoziata per l’affidamento delle linee di collegamento veloci da e per le Eolie e le Egadi. Proprio Bufardeci, che segue costantemente la situazione, in contatto con il presidente della Regione Lombardo, ha inviato una nota alle prefetture di Trapani e Messina, per comunicare l’esito negativo della procedura negoziata. Attualmente l’operatore che gestisce i collegamenti marittimi veloci opera in regime di proroga che scadrà il prossimo 30 giugno. “E’ una corsa contro il tempo ma sono certo che riusciremo a salvaguardare la stagione turistica, l’economia delle isole minori e mantenere quel necessario vincolo di continuità territoriale. Non prendo neppure in considerazione l’ipotesi che questa crisi non venga risolta”.“I segnali dell’interesse della politica e delle istituzioni per le isole minori sono chiari – continua il vicepresidente della Regione – ed è certo che episodi come questo non accadranno mai più. E’ questa la ratio del Ddl che il governo ha varato e trasmesso al parlamento regionale: consentirà una programmazione dei collegamenti a pieno regime, così come previsto dalle unità di rete”.

La nota della Filt-Cgil al presidente della Regione e all'assessore regionale ai trasporti

OGGETTO: rischio totale paralisi dei collegamenti veloci con le isole minori.

"La scrivente Filt–CGIL Sicilia, avendo appreso che ancora una volta la gara relativa ai collegamenti veloci per le isole minori della Sicilia è andata deserta, invita l’Onorevole Presidente della Regione Siciliana a volere convocare la scrivente con cortese sollecitudine; altresì sottolinea che è assolutamente indispensabile scongiurare la paralisi dei collegamenti marittimi veloci per evitare il licenziamento dei 350 lavoratori dipendenti dalla Ustica Lines, tra l’altro privi di ammortizzatori sociali, e per scongiurare il collasso delle economie delle Isole minori già gravemente provate dalla crisi.La scrivente invita codesto Governo Regionale a prendere in considerazione la possibilità di affidare direttamente ad Ustica Lines, per il periodo necessario ad esperire una gara pubblica,il servizio di collegamento marittimo veloce rivedendo l’importo dell’affidamento in modo da aggiornare il prezzo dei carburanti.La scrivente in attesa di una pronta e positiva risposta porge distinti saluti".

Il Segretario Generale Giacomo Rota