Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

sabato 4 ottobre 2008

Ex operai Pumex: Non mantenute le promesse. Rabbia e delusione

(gazzetta del sud- Salvatore Sarpi) Ex operai della Pumex "mortificati" ed inviperiti dopo che ieri mattino, attraverso un vigile urbano, il dirigente del IV settore del comune di Lipari gli ha fatto notificare due note.
La prima è che il comune, nonostante li abbia utilizzati a partire da maggio nei lavori più svariati e per ridare dignità ad ambiti "abbandonati" da tempo, non può concedere loro l'integrazione salariale alla cifra percepita con la mobilità se la Regione non trasferirà le somme necessarie. Come si ricorderà ai lavoratori, che da maggio, nonostante promesse e rassicurazioni non hanno ricevuto tutt'ora un solo centesimo, era stato garantito, anche attraverso l'impegno personale dell'allora assessore Santi Formica che, una volta entrati in ASU e reimpiegati in lavori socialmente utili, gli sarebbe stata corrisposta una integrazione salariale che avrebbe consentito di portare l'introito economico alla pari di quello percepito in Pumex.
La seconda notizia, collegata alla prima, è che dovranno continuare a lavorare in ASU per il comune ma a sole 20 ore settimanali invece delle 36 per le quali sono stati utilizzati sino ad oggi. E, come se non bastasse, brutte notizie sembrano arrivare anche dalla Regione.
Si parla con insistenza della bocciatura da parte della giunta regionale del progetto stilato lo scorso 24 gennaio all'assessorato regionale del Lavoro a favore degli ex operai Pumex e che prevedeva, in un primo momento, il loro utilizzo nell'ambito del museo e dei siti archeologici delle isole.
Un progetto, a favore del quale, si era speso nel tempo l'ex assessore al lavoro Santi Formica e che, proprio nei giorni scorsi, era stato di nuovo tirato in ballo dall'attuale assessore ai Beni Culturali Antonello Antinoro. Ovviamente vi è grande malcontento anche perchè nel momento in cui si è chiuso il capitolo Pumex era stato dato per scontato un altro lavoro che favorisse la definizione di Eolie "Patrimonio dell'umanità". Dalle tante promesse oggi resta ben poca cosa e i lavoratori hanno difficoltà a sbarcare il lunario. L'Ente comunale del resto sostiene di non poter fare altro in attesa delle determinazioni della regione.