Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

mercoledì 1 agosto 2018

Presentato progetto in difesa delle praterie di posidonia a Salina



Presentato “Pomis”, il progetto nato per promuovere il monitoraggio che servirà a valutare l'evoluzione dello stato delle praterie di Posidonia nell'isola di Salina.
Il progetto è stato presentato domenica 22 luglio, proprio presso l’isola siciliana facente parte dell’arcipelago delle Eolie, nell’ambito delle attività di collaborazione tra la Stazione Zoologica Anton Dohrn di Napoli, la Blue Marine Foundation e l'Aeolian Preservation Fund.
In particolare, il Dottor Gabriele Procaccini, il Dottor Lazaro Marin Guirao e il tecnico subacqueo Marco Cannavacciuolo della SZN hanno lavorato con Giulia Bernardi della Blue Marine Foundation, per avviare la prima fase del complesso progetto volto a tutelare le preziose praterie di Posidonia Oceanica.
Le praterie di Posidonia oceanica, una pianta marina tipica dei nostri mari sono oggetto di speciale misure di protezione da parte degli Stati europei. Esse costituiscono, infatti, un ecosistema di primaria importanza per la fascia costiera del Mediterraneo, purtroppo molto compromesso dall’impatto dell’azione umana come, ad esempio, la rimozione diretta da parte degli ancoraggi e delle opere costiere. Inoltre, le praterie di Posidonia subiscono anch’esse gli effetti indiretti dei progressivi cambiamenti climatici.
La missione della Stazione Zoologica Anton Dohrn sull’isola di Salina è il primo step di un progetto che interesserà a lungo termine la costa di quel territorio.
Sono stati individuati una serie di punti di prelievo e di osservazione, luoghi specifici che verranno monitorati in base alla tipologia delle praterie e alla presenza di diverse categorie di impatto.
Tali aree saranno visitate e analizzate annualmente e costituiranno siti sentinella per la valutazione dello stato dell'intera fascia costiera

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.