Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

mercoledì 21 maggio 2008

Lipari: Un denunciato dalla Guardia di finanza per usura

COMUNICATO STAMPA
I finanzieri della Tenenza di Lipari, a seguito di una dettagliata indagine, hanno comunicato all’autorità giudiziaria le risultanze di un’articolata operazione svolta nel settore dell’usura. In tale contesto è stato denunciato S.S. di anni 53, residente in Lipari. Nel corso delle indagini sono stati sequestrati titoli di credito riferiti al reato accertato. E' stato evidenziato come il responsabile, gestore in un’attività commerciale ubicata in pieno centro a Lipari, si adoperava, nell’ambito di tale attività, ad anticipare le somme di denaro necessarie ai clienti in difficoltà economiche, applicando tassi di interesse pari al 100% annuo. In particolare, secondo quanto emerso dalle indagini, effettuate sia con metodi tradizionali che con intercettazioni telefoniche, è stato appurato che le vittime, in un primo momento, venivano agevolate grazie agli anticipi di denaro concessi, con i quali usufruivano, presso l’esercizio commerciale gestito dal denunciato, delle prestazioni richieste, ma successivamente, a seguito del lievitare dei prestiti, il creditore
“ presentava” il piano di rientro, nel quale ovviamente erano compresi ingenti interessi. Di fronte allo stupore e alle lamentele delle vittime, dovute agli alti tassi applicati, il denunciato pretendeva gli assegni bancari a garanzia, lasciando nello sconforto i malcapitati debitori. Eclatante il caso di una vittima che , per il gioco del Lotto, aveva contratto debiti per 24.000 euro, per la cui estinzione finiva "sul piatto" la cessione di un appartamento dal valore 10 volte più alto. La capillare attività di monitoraggio economico, effettuata dalla Fiamme Gialle, ha permesso di operare per tempo impedendo danni ingenti oltre che a questa vittima anche ad altri malcapitati.
Decio Paparoni