Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

martedì 19 maggio 2009

Controlli in corso. Verificatori europei su unità della Guardia Costiera in azione nelle Eolie. Sequestrate ferrettare

“Verificatori” in azione nelle acque antistanti le Isole Eolie. Tre pattugliatori o vedette d'altura (nella foto a sinistra, uno dei pattugliatori durante l'ormeggio di stamani a Pignataro), delle Direzioni marittime di Catania e Palermo e alcuni commissari europei hanno effettuato nella notte una serie di controlli. Presunte irregolarità (nella quantità della rete) sono state contestate a due imbarcazioni eoliane: una di Lipari e una di Salina. Le due imbarcazioni sono state fatte entrare nel porto di Pignataro a Lipari per procedere a quelli che sono in questi casi gli adempimenti di legge, ovvero la piombatura e il sequestro della rete da pesca "ferrettara" . I pescatori, e non solo quelli fermati, contestano quanto sta accadendo e sostengono che la rete detenuta a bordo è quella verificata ed autorizzata dalla Guardia Costiera di Lipari. Vi sarebbero anche delle foto che permetterebbero di constatare quello che sostengono i pescatori: cioè subire un torto. Un breve video realizzato stamani a Pignataro: