Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

mercoledì 20 maggio 2009

Protestano anche gli automotonoleggi

(liparibiz) Automotonoleggi isolani contro chi svolge attività di procacciamento nel porto di Sottomonastero. In una lettera inviata al sindaco Mariano Bruno e ai comandanti di porto di Milazzo e Lipari e ai comandanti della stazione Carabinieri, della Guardia di Finanza e della Polizia Municipale, hanno lamentato che " nel nostro settore viene svolta attività illecita ( nonchè concorrenza sleale) sotto gli occhi di tutti. I turisti in arrivo- è stato evidenziato- vengono tallonati ripetutamente al fine di proporre loro soluzioni di noleggio scooter o quant'altro a prezzi stracciati pur di accaparrarsi il cliente anche se , tramite prenotazione, già destinato altrove. Tale attività- hanno continuato diversi operatori del settore- viene svolta anche nelle vie centrali del paese e nelle attività di ristoro". E' stato quindi richiesto alle forze dell'ordine il presidio ,quantomeno, delle aree portuali. Nel pomeriggio, non a caso, si sono visti i Vigili Urbani.