Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca e offerta lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

venerdì 20 maggio 2011

Ginostra e campane a festa. Ci scrive Riccardo Lo Schiavo


E' vero....all’annuncio della rielezione di Mariano Bruno a Sindaco di Lipari le campane della chiesa di Ginostra suonarono a festa
Non deve però sfuggire, a chi contesta ciò ai ginostresi, qualche semplice quanto fondamentale considerazione: viviamo in una democrazia, il popolo sovrano vota, una parte politica vince e l’altra perde e deve rispettare le scelte della maggioranza; chi ha vinto e chi ha sostenuto il candidato eletto ha tutto il pieno diritto di brindare, festeggiare, suonare campane campanelli e trombette… salvo poi a distanza di tempo alla luce dei FATTI essere costretto a riconsiderare amaramente la scelta fatta…
Altra riflessione: il dott. Bruno non ha vinto ma,  a mio giudizio, ha stravinto le ultime elezioni, e i voti di Ginostra non credo siano stati quelli determinanti …!
Quanto alle mie lettere…probabilmente nessuno le prende in considerazione, almeno negli ultimi 4 anni, almeno nell’ambito della politica locale, ma crede che questo sia un buon motivo per assistere impassibili alla “morte” della propria terra, della propria comunità?
Arrendevolezza, disfattismo, vuote polemiche, chiacchiere da bar, cura meschina esclusivamente dei propri interessi personali e soprattutto vigliaccheria non portano a nulla… almeno a livello sociale…
Per 25 anni abbiamo lottato insieme ad un pugno di amici e abbiamo ottenuto ciò che le altre isole avevano da sempre… acquedotto, pista eliportuale, centralina fotovoltaica, pontile… abbiamo resistito per non morire e abbiamo vinto!!!!!
Forse dunque qualcuno ci ha ascoltato… forse perché abbiamo avuto la tenacia di aspettare fino a quando abbiamo avuto la fortuna di incontrare, anche, grandi uomini, grandi politici, grandi rappresentanti delle Istituzioni, umili servitori dello Stato:  se fossimo rimasti in silenzio oggi Ginostra sarebbe solo una realtà territoriale…
 Cordiali saluti
 P.S.  le campane comunque non possiamo più suonarle perche la chiesa crolla, il campanile non c’è più, poggiata sul tetto della chiesa la campana tace… da troppo tempo… ma tornerà a suonare a festa, un giorno, anche lontano…

                                                                                                          Riccardo Lo Schiavo
                                                                                                    orgogliosamente ginostrese

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.