Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

lunedì 2 aprile 2012

La settimana Santa (di Agostina Natoli)

La Settimana Santa
Le domeniche di Quaresima sono cinque, la sesta in cui ha inizio la Settimana Santa, si chiama Domenica delle Palme e della Passione del Signore. La preghiera della Settimana Santa riflette i giorni santi che ci conducono al centro, alla sorgente e al punto culminante di tutto l’anno liturgico e della vita cristiana: il Mistero Pasquale di Gesù Cristo.
La Settimana Santa o “Grande Settimana”, come la chiamava nel quarto secolo Egeria, è la settimana che precede la Pasqua ed è la più importante dell’anno. In essa seguiamo Gesù dal suo ingresso a Gerusalemme, la domenica delle Palme, fino alla sua morte e sepoltura.
Anche la comunità di Canneto ha rievocato il memento dell’ingresso di Gesù in Gerusalemme, che prepara il cristiano a vivere i giorni della Passione e morte del Cristo crocifisso, giorni fondamentali per il credente, in attesa della Risurrezione pasquale.
Mons. Gennaro Divola in presenza di Padre Mario hanno benedetto palme e ramoscelli d’ulivo portati dai numerosi fedeli, che alla fine della celebrazione hanno condotto alle proprie case quale simbolo di pace, la cerimonia ha dato ufficialmente il via ai riti della Settimana Santa.
Subito dopo la benedizione, la processione si è snodata per un breve  tratto di strada e si è conclusa all’interno della Basilica. La cerimonia è proseguita con la celebrazione della S. Messa caratterizzata dal ricordo del trionfale ingresso di Gesù a Gerusalemme osannato dalla folla che lo salutava agitando rami di palme.
La preghiera che di seguito si riporta, trae la sua origine dalla Settimana Santa, ci offre l’occasione di riflettere sulle nostre miserie, ci fa rivivere i momenti fondamentali della nostra redenzione, ma soprattutto ci fa capire quant’è grande la potenza della croce.    

Simu arrivati a lu Lùnedi Santu
lu Màrtidi è ghiurnata di lamientu,
lu Mièrcuri Maria si metti ‘n chiantu.
lu ‘Jòvedi Matri mia sicunnu e sienzi
vi cummigghiati sutt’on niuru mantu.
Lu Vènniri Matri mia
‘n cruci mi mettinu ,
ca pi’ li piccatura patu tantu.
Lu Sabbatu Figghiu  mia fori e stienti.
Duminica gloria nte cieli a Diu
cu suoni e canti!
Siamo arrivati al Lunedì Santo
il Martedì è giornata di lamenti,
il Mercoledì Maria inizia a piangere.
Giovedì, Madre mia, secondo i sentimenti
vi coprite sotto un luttuoso manto.
Il Venerdì Madre mia
in croce mi  mettono,
che per i peccatori patisco tanto.
Il Sabato Figlio mio dolori e sofferenze.
 Domenica Gloria nei cieli a Dio
con suoni e canti.

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.