Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

mercoledì 18 giugno 2014

Il progetto “PFU Zero nelle Isole Minori” ha fatto tappa a Salina

COMUNICATO
 L’associazione Marevivo e il Consorzio EcoTyre sono sbarcati a Salina con il progetto “PFU Zero nelle Isole Minori”. La campagna di raccolta straordinaria gratuita, nella settimana dedicata all'arcipelago eoliano, prevede il recupero degli pneumatici fuori uso a terra e sui fondali di cinque isole.
L’iniziativa di oggi, dedicata a Salina, si è svolta a Santa Marina Salina, sulla piazza principale del paese e nell’area del porto commerciale. Attraverso una ricognizione che ha interessato l’intero territorio di Salina, sono stati individuati gli pneumatici fuori uso, molti dei quali forniti da cittadini che li avevano in giacenza, che sono stati poi raccolti in collaborazione con la squadra di Marevivo. Un mezzo di EcoTyre, il primo Consorzio nazionale per numero di soci e il secondo per quantitativi raccolti che si occupa della gestione di questi rifiuti, ha caricato quindi circa 2 tonnellate di pneumatici che sono già in viaggio verso gli impianti di trattamento in cui verranno avviati al recupero.
 I copertoni fuori uso possono essere fonte di seri danni all’ambiente ed il loro smaltimento comporta costi molto alti. Se gestito in modo corretto, al contrario, questo materiale può essere riciclato al 100% ed utilizzato per realizzare i fondi stradali, le superfici di impianti sportivi, come materiale isolante, per l’arredo urbano ed anche per realizzare le suole delle scarpe.
 Sia sulla piazza di Santa Marina Salina che lungo la passeggiata “Massimo Troisi”, sono state organizzate iniziative di sensibilizzazione che hanno coinvolto molti bambini, i turisti presenti ed i cittadini. Per i più piccoli sono stati organizzati anche dei momenti ad hoc svolti a cura dei volontari di Marevivo che, in compagnia di Gummy, la simpatica mascotte di EcoTyre giunta dal mare a bordo di un gommone, hanno coinvolto i bambini presenti in attività ludico/didattiche dedicate alla scoperta dell’importanza di una corretta gestione degli pneumatici da smaltire e di quanto il recupero di questi rifiuti sia fondamentale per salvaguardare l’ambiente, in particolare quello marino.
 Ospite d’eccezione della mattinata ecologica è stato l’apneista Davide Carrera che si è raccontato ai bambini presenti, ha spiegato loro il suo modo di vivere il mare ed ha dato appuntamento a tutti alla mattina di sabato 21 giugno quando, a mezzo miglio dalla costa di Santa Marina Salina, attaccherà il record del mondo di immersione in apnea in assetto costante.
 “Questa iniziativa - ha commentato il Sindaco di Santa Marina Salina Massimo Lo Schiavo – si inserisce in un contesto di azioni e momenti dedicati alla tutela dell’ambiente e del mare che le mie Amministrazioni hanno portato avanti continuamente negli corso degli anni. I risultati ottenuti sono sotto gli occhi di tutti: dopo la soddisfazione di essere risultata l’unica località delle isole minori italiane a potersi fregiare delle 5 vele di Legambiente, oggi registriamo con orgoglio che nei nostri fondali non sono stati rinvenuti copertoni abbandonati. Con Marevivo – ha concluso il Sindaco Lo Schiavo – attiveremo al più presto altre iniziative legate al mare e momenti di sensibilizzazione che coinvolgano soprattutto i più piccoli che oggi, ancora una volta, hanno dimostrato un’interesse ed una partecipazione attiva che fa ben sperare per il futuro”.

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.