Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

mercoledì 15 luglio 2015

Dopo i Turchi.. è la volta deI barconi alla marina...di San Giovanni. Lettera aperta di un lettore

Riceviamo e pubblichiamo:
Lettera aperta ai veri Liparesi
Cui prodest tutto quello che avviene ogni giorno all'arrivo dei barconi nella Marina di San Giovanni ?
I commercianti più seri chiudono le porte per non contaminare la propria merce con gli "effluvi" dei fanghi di Vulcano,i bar si fregano le mani pensando ai lauti guadagni che si risolvono in qualche decina di coni e qualche granita....mi chiedo: ma era questo quello che si voleva...E mi scappa da piangere quando qualche giorno fa qualcuno voleva fare una petizione per pietire che questi migranti restassero qualche oretta in più non certo per apprezzare il nostro museo fiore all'occhiello della Sicilia tutta,forse per farli stravaccare  meglio sugli scalini della chiesa di San Giuseppe e lasciare le loro lordure aspettando un altro Gesù che li scacci dal tempio...
Ma i Saggi di questo paese esistono ancora?Oppure aspettano che passi la piena limitando i danni! 
La cosa più brutta è che non esiste un interlocutore cui rivolgersi poiché "QUELLI" ci daranno una bellissima festa di SAN BARTOLO (panem et circensis) e ci metteranno tutti d'accordo a guardare a naso in su i giochi pirotecnici della ditta "TUMORE"(CHE TRISTE COINCIDENZA).....Buona fortuna Lipari!
A.P.

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.