Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

venerdì 6 maggio 2016

Canneto...Ancora un gesto meschino...da poveri, piccoli uomini

Una trentina di minuti fa, andando a prendere la mia auto, posteggiata sulla Cesare Battisti di Canneto, attaccato al tergicristallo, ho trovato questo "regalo".
Lo rendo pubblico, non perchè la cosa mi intimorisca (infatti l'ho strappato e non presenterò denuncia), ma per evidenziare il gesto "meschino" di chiunque sia stato.
Non so quando è stato posizionato...la macchina era ferma da ieri a mezzogiorno..ma presumibilmente è stato fatto nella notte.
Stranamente accade l'indomani di un mio post su eolienews dove definivo meschino...piccoli uomini , e invitavo a vergognarsi, chi aveva distrutto nottetempo le sedie dove si sedevano, in piazza a Canneto, alcuni dei nostri anziani.
E' collegato a questo? E' uno scherzo di cattivo gusto? Qualcuno si è "bruciato" dello scritto? Poco importa. 
Chi lo ha fatto si qualifica da se e lo ringrazio per aver sprecato un poco del suo "prezioso tempo" per preparare il collage.
I liparesi, i cannetari veri, non sono certo questi.
Purtroppo all'interno di ogni comunità c'è sempre una "mela marcia" o una "mente bacata".
Non sarà certo questo gesto "meschino" o "vigliacco" (se preferite) a farmi amare di meno la mia isola e - nello specifico - Canneto, frazione dove non sono nato ma dove risiedo ormai da diverso tempo e che sento mia...e della quale, piaccia o non piaccia, continuerò a scrivere, nel bene  e nel male!
Salvatore Sarpi

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.