Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

giovedì 14 gennaio 2010

Lipari. Centorrino interviene sugli aumenti delle tariffe di acqua e suolo pubblico

Approvvigionamento idrico:1) Ritardo nella fatturazione e consegna delle bollette. 2) Aumento tariffa.
E' l'interrogazione a risposta scritta presentata dal consigliere comunale Sarino Centorrino
Il periodo molto lungo, che va dal 2006 al 2008, attinente all'argomento posto in oggetto al punto uno, aveva evidenziato non pochi malcontenti tra quanti ne erano coinvolti. L'intervento tempestivo dell'Amministrazione nel regolare il pagamento con diverse scadenze, ha portato, per un verso, un pò di tranquillità tra i fruitori del servizio, dall'altro canto, la dilazione dei pagamenti non fa altro che sminuire la realtà del problema, che è quello di fare passare in secondo piano, un aumento molto oneroso, che come tutti sappiamo è del 73%; non dimenticando che nello stesso periodo si è avuto un altro innalzamento, molto spropositato riguardante il suolo pubblico, per l'appunto è stato del 250%.
Spesso la S.S. fa riferimento alla situazione di incertezza, in cui naviga l'economia eoliana. Questi aumenti, in momenti così difficili per tutti, non credo possano concorrere a dare fiducia e sicurezza a quanti con enormi sacrifici si apprestano a programmare le loro attività. Pertanto le chiedo:
a) il ritardo nella consegna delle bollette a cosa è dovuto;
b) rivedere gli aumenti delle succitate tariffe, possibilmente con il coinvolgimento, dei vari operatori economici Eoliani e alcuni rappresentanti dei cittadini; privi di ogni attività economica.
Riconoscere di avere esagerato nello stabilire i vari aumenti non sminuisce l'operato e il valore della persona, ma al contrario la eleva. Certo che un suo diretto intervento possa fare rientrare quanto evidenziato. Porgo distinti saluti.
Rosario Centorrino