Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

martedì 4 settembre 2012

Il consiglio comunale vota odg contro la soppressione della sezione distaccata del tribunale

Il Consiglio comunale di Lipari ha approvato stamani un ordine del giorno contro la soppressione della sezione distaccata di Lipari del Tribunale di Barcellona. Nel documento viene sottolineato come gli eoliani non accettino un ulteriore "sopruso" e che si è disposti a mettere in atto ogni tipo di protesta vibrata ma civile.
In apertura il presidente Sabatini ha annunciato che sul mantenimento della sezione distaccata del tribunale si e' espresso a favore anche il civico consesso di Leni. 

Il sindaco Giorgianni ha dichiarato che la sua giunta fara' quanto possibile per contrastare il provvedimento di soppressione. L' assessore Biviano ha fatto rilevare che, oltre alla  "via  politica" esiste anche quella giudiziaria . "Possiamo rivolgerci- ha detto- solo al Presidente Napolitano affinche' non promulghi il decreto perche' viziato da profili di incostituzionalita'. 

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.