Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

lunedì 1 settembre 2014

Comune di Lipari....e quei Tso che diventano disavventure

Nel comune di Lipari anche i Tso (trattamenti sanitari obbligatori) diventano disavventure specie quando, come è accaduto oggi, se ne debbono effettuare due nella stessa giornata e ci si mettono di mezzo anche le avverse condizioni meteomarine. Accade così che un "trasferimento", già di per se complesso, considerata l'insularità, diventa una vera e propria odissea. Con sottrazione di forze e mezzi al territorio (vigili urbani, personale paramedico ed ambulanze) e lievitazione di costi.
Ma ecco la cronaca delle "odissee" odierne. 
Il primo Tso "parte" da Lipari con paziente, vigili urbani (ispettori Giacomo Marino e Franco Ficarra), ambulanza con autista ed infermiere. 
L'uomo viene trasferito e ricoverato nel reparto psichiatria dell'ospedale di Milazzo. Per lui il "viaggio" finisce. Non è lo stesso per i quattro "accompagnatori" che, essendo sospese le corse per le Eolie, restano bloccati a Milazzo e, considerando le previsioni meteo, forse non solo per stasera.
A Vulcano scatta il secondo Tso. E qui il "thrilling" è maggiore. 
Da Lipari partono per Vulcano due vigili (ispettori Franco Belfiore e Sergio Li Volsi), l'ambulanza con autista ed infermiere. Il "prelievo" del paziente non consente l'imbarco sullo stesso traghetto con il quale sono arrivati. 
L'imbarco del gruppo, che deve raggiungere Agrigento, slitta all'arrivo del traghetto "Pietro Novelli". E qui l'ulteriore "intoppo". Il mezzo, per via delle avverse condizioni meteomarine, salta Vulcano e prosegue diretto per Milazzo.
Sull'isola restano bloccati i vigili, l'ambulanza con relativo personale ed il paziente. 
Anche in questo caso nelle mani delle condizioni meteo. Con - come anticipato in premessa- sottrazione di forze e mezzi al territorio e lievitazione di costi
Da evidenziare come la scorsa settimana per un altro Tso si è dovuta raggiungere la città calabrese di Locri.
Considerando che, purtroppo, i Tso nelle nostre isole sono sempre più frequenti e comportano i disagi e le odissee che abbiamo evidenziato, ci chiediamo se non è il caso di creare due stanze per la psichiatria all'ospedale di Lipari.

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.