Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

lunedì 6 ottobre 2014

Si pescavano una volta i totani ! (di Giuseppe Portelli)

Si pescavano una volta i totani!!!
Siamo riusciti a depredare il mare... il nostro mare… Un mare oramai pieno di alghe e fango. Nessuno è riuscito a gestire responsabilmente l’uso e l’abuso di fonti luminose i cosidetti richiami per la pesca del totano. 
Nessuno ha avuto interesse o il coraggio, ancora oggi almeno qui a Lipari, a porre un limite numerico, (o se questo limite esiste a farlo rispettare) a queste fonti luminose per ogni imbarcazione. Per troppi anni è stato consentito l’uso a volontà di questi artefizi razziando quindi tutto ciò che c’era da razziare. 
Oggi ne paghiamo le conseguenze. Abbiamo distrutto una delle risorse più importanti di sopravvivenza che Dio ha creato e regalato “IL MARE”. 
Per tutto ciò ringraziamo chi di dovere. 
Confidiamo nel nuovo che avanza…. 
Grazie tante
Giuseppe Portelli

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.