Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

venerdì 15 luglio 2016

Lipari, 40 bimbi senza assistenza da mesi, genitori fanno causa all'Asp ma il giudice rinvia di 3 mesi

(da tempostretto) Sono circa 40 i bambini di Lipari affetti da difficoltà motorie che ormai da qualche mese si ritrovano privi di assistenza. Il presidio Asp, e nello specifico il centro di riabilitazione locale, infatti risulta sguarnito di fisioterapisti. Una situazione difficile, riconosciuta dagli stessi addetti dell’Asp, che rischia di dilungarsi ulteriormente. A nulla, infatti, sono serviti i tentativi di affidare il servizio a cooperative esterne. Un centro convenzionato è pronto a partire, ma i lavori sono ancora in alto mare.
Tra i bambini ci sono alcuni casi più gravi, alcuni sono tetraplegici e immobili al 100%. Il terapista era per loro essenziale: li aiutava a mangiare, insegnando loro a farlo, li aiutava ad imparare a parlare, li metteva in contatto, attraverso il tatto e l'uso corretto dei propri arti, con gli amati genitori. Per alcuni di loro il servizio è addirittura sospeso da 6 mesi.
Ecco perché i genitori di 4 dei bambini coinvolti, rappresentati dall’avvocato Rosario Patanè, hanno inoltrato un ricorso in sede cautelare al giudice di Barcellona. Il 20 giugno scorso il giudiceQuadraccia, dopo aver istituito la causa ha deciso di rinviare il tutto all'udienza feriale del prossimo 24 agosto. Eppure la stessa Asp, pur esponendo le proprie difficoltà nel coprire il posto del terapista, ha riconosciuto l'urgenza della vicenda.
“Queste terapie sono indispensabili –ci spiega uno dei genitori coinvolti- i bambini con difficoltà motorie devono essere seguiti costantemente, soprattutto in giovane età. Sospendere le attività di fisioterapia è controproducente. Molti bambini necessitano di assistenza anche per le più semplici azioni quotidiane come il vestirsi o il mangiare”.
Tempi più lunghi del previsto e assenza totale, allo stato attuale, del servizio, quindi. I bambini di Lipari con difficoltà motorie si trovano attualmente privi di assistenza vivendo, a tutti gli effetti, una quotidianità mancata.
Salvatore Di Trapani.

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.