Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

giovedì 26 novembre 2009

TIRRENIA. MATTEOLI: " SICILIA FUORI DA ACCORDO MA POTRA’ GAREGGIARE"

“Abbiamo avuto un incontro con i sindacati molto utile” per la vicenda Tirrenia. Lo ha detto il ministro per le infrastrutture e trasporti, Altero Matteoli, arrivando alla ventesima tavola rotonda di Business International. Matteoli ha spiegato che “i sindacati chiedono giustamente che non ci siano esuberi e, su questo, dalle regioni abbiamo avuto garanzie. Abbiamo anche affrontato il problema del bando che partira’ nei prossimi giorni e, a settembre 2010, dovremmo arrivare alla fine di tutto il processo”. Per quanto riguarda la questione dei trasporti marittimi siciliani, Matteoli ha precisato che “la Sicilia non ha voluto fare l’accordo, ma potra’ comunque partecipare ai bandi di gara se vorra’” perche’ la Siremar e’ associata a Tirrenia per la Sicilia e, in questo modo, potra’ partecipare da privato alla gara. “Una gara di valenza europea”, sottolinea Matteoli, “che pero’ non parte ora. Siamo in una fase di manifestazione di interesse”.