Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

lunedì 11 aprile 2011

SONDAGGIO A SEGUITO DELLA PROPOSTA DI PETIZIONE POPOLARE PER LA REALIZZAZIONE DI UNA PISCINA PUBBLICA. L'INIZIATIVA DEL CASTA DI ACQUACALDA. CHE NE PENSATE? VOTATE

 Nei giorni scorsi il CASTA di Acquacalda si è reso promotore di una iniziativa inerente la realizzazione di una piscina pubblica (vedi testo in basso).
Che ne pensate? Da oggi al 20 Aprile potete votare nel sondaggio che troverete in alto a destra della colonna principale del nostro giornale


Il Comitato si fa promotore di una     petizione  popolare   rivolta alle Competenti Autorità ed Enti perché si provveda alla realizzazione di una    PISCINA  PUBBLICA  atta  a soddisfare le esigenze dei cittadini di Lipari da attuarsi su aree demaniali, se disponibili, preferibilmente ma non indispensabilmente  nella  zona Acquacalda / Porticello.
E' universalmente noto che il nuoto, e tutte le attività ad esso collegate, è un veicolo di estremo benessere per tutti, dai bambini in tenera età agli anziani, e ci sembra irreale che, in pieno terzo millennio,  gli Eoliani non possano usufruire di tale benessere , mancando una benché minima struttura  pubblica.
I benefici che ne deriverebbero sono ovviamente molteplici e ci limiteremo a sottolineare quelli più immediati e a tutti  ben  noti:
1.     i bambini, i giovani, gli adulti, gli anziani potrebbero finalmente trovare grande giovamento per la salute del proprio corpo, frequentando corsi mirati alle varie esigenze. Basti pensare a quante malformazioni, patologie, disturbi, vengono eliminati, corretti o alleviati con il nuoto poiché questa disciplina permette di svolgere attività fisica, anche sostenuta, in quasi totale assenza di peso;
2.    una sana e completa attività sportiva, come il nuoto, impegna armoniosamente il corpo e la mente di chi a tale attività si dedica. Considerando la modesta capacità ricettiva ed aggregativa dei pochi impianti sportivi esistenti in loco, i giovani troverebbero nelle diverse specialità (nuoto, tuffi, pallanuoto, canottaggio ecc.) un sicuro interesse, un coinvolgimento fisico e mentale, uno stimolante diversivo alla monotonia delle vuote giornate invernali, spesso inutilmente spese nelle vie cittadine;
3.    i benefici occupazionali sarebbero più che notevoli e immediati e particolarmente indirizzati alla fascia più bisognevole di inserimento al lavoro: i giovani;   
4.    una struttura sportiva ben organizzata, confortevole ed oculatamente gestita costituirebbe un  grandissimo richiamo di prestigio, dando un forte impulso all'attività turistica di tutta l'isola;     
5.    la collocazione  dell'impianto nella zona  Porticello / Acquacalda è particolarmente  indicata poiché:
- la  zona  è  decentrata   per   cui    si  eviterebbero  ulteriori   problemi  di congestionamento  di aree già fortemente sovraffollate ( viabilità, posteggi, ecc.)
 - l'immediata  vicinanza  al  mare  consentirebbe  un notevole  risparmio sia  in  termini di impianti che di approvvigionamento idrico;
- un adeguato impianto fotovoltaico, capace  di fornire  l'energia  necessaria  per  garantire   il  completo  funzionamento  della  struttura,   avrebbe,  in  zona,  un impatto  ambientale  del tutto trascurabile; 
- l'asfittica economia locale potrebbe finalmente  ravvivarsi, potendo  contare su una attività da svolgersi nell'intero arco dell'anno e non più solo stagionale;
6.    nell'ottica del raggiungimento di un bene comune, destinato alla collettività, una auspicabile, compatta partecipazione di tutti gli operatori nel settore edile nell'isola ( per esempio attraverso una associazione temporanea di imprese) garantirebbe notevoli benefici economici e occasione di lavoro per un gran numero di persone in loco, favorendo così prevalentemente l'economia isolana.
Il Comitato, facendosi carico di una adeguata e capillare informazione nei tempi e nei modi da stabilire, invita     TUTTA  LA CITTADINANZA  a  sottoscrivere questa petizione come  civile richiesta  che, una volta suffragata dalla volontà dell' intera popolazione, sarà indirizzata ai diversi organismi, sia pubblici che privati,  affinché si possa realizzare, in tempi non biblici, un progetto nell'interesse e per il benessere di tutti gli Eoliani.                                                                                       
 Enzo  Mottola
 Presidente Comitato C.A.S.T.A.

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.