Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

martedì 12 aprile 2011

"Ricordare è vivere! Grazie Merlino". Lettera aperta di Enzo Mottola

1500 foto esposte: appena un terzo dell'intero archivio fotografico che sapientemente, pazientemente, gelosamente custodisce il nostro ineguagliabile Claudio Merlino.
Allestita quest'anno con estrema dovizia e raziocinio, la ormai tradizionale Mostra ci consente di fare un vero tuffo nel passato.
Per uno"straniero" come me (bollato ahimè come "liparese" mentre io mi sento sinceramente "liparoto" per scelta personale e non per volere del fato) avere la possibilità di visualizzare il "come eravamo" attraverso queste immagini mi offre ulteriore occasione di inserirmi sempre più nell'essenza eoliana.
Posso anch'io, in maniera ovviamente ridotta e con l'ausilio di validi ciceroni, esclamare:
 u canusci ?  u sa cu è chistu ?E' bellissimo ascoltare i commenti dei tanti visitatori quando riconoscono in una istantanea il volto di un parente, un amico, di un personaggio che il tempo, la vita, ha trasformato, allontanato, portato via.
Come rimanere indifferenti di fronte alle foto di tanta gioventù, nelle più disparate divise, in abiti da sposi, in inusuali e malsopportati vestiti, in goffe ma tenere pose? la Lambretta, la Vespa, u sceccu? E le testimonianze dello stravolgimento ambientale che solo l'insipienza umana sa provocare? Ed il volto mangiato dalla pomice dei tanti operai delle cave? (Uno su tutti "la personificazione della silicosi").
E' la vostra storia, ma appartiene anche a tutti coloro che queste isole amano! 
Ecco perchè ti ringrazio caro Claudio, per la tua gelosa custodia e ti invito a non privarci, almeno una volta l'anno, di ritornare nel passato.
Non dimentichiamo! Ricordare è rivivere! 
Enzo Mottola

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.