Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

giovedì 28 marzo 2013

Ma chi se ne frega del Politico disoccupato! (di Daniele Corrieri)

La Politica Eoliana in questi giorni sta dimostrando che le Poltrone o meglio le varie nomine di qualsiasi tipo sono Politiche e non di “scelta” tecnica” le stesse poltrone le definisco SISTEMAZIONE POLITICA A PAGAMENTO. Ricordo che gli Assessori hanno uno stipendio di circa 1600 € e poi ci sono varie consulenze retribuite a vario titolo a soggetti messi o dal Sindaco o dai Partiti in qualche società partecipata. Sottolineo che questo che accade e che si legge sui media  ha causato fratture politiche nella maggioranza.
Il tutto andando in barba ai giovani disoccupati e ai Padri e Madri di Famiglia in cerca di un qualsiasi lavoro e basti che si lavori.
Nonostante tutto, gli elettori non producono protesta verso gli eletti per questi atteggiamenti indecorosi e messi in piazza dai nostri rappresentati, che più che litigare dovrebbero preoccuparsi di chi lavoro non ne ha.
Quindi invito a protestare e CENSURARE  questi giochi di politica anche perché protestare per un mancato posto di lavoro non serve ai politici, serve a voi. Poi chi lo ha detto che non potrebbe essere vostro il posto del politico per incarico?
Chissà cosa ne pensa il Direttore . . .?

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.