Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

mercoledì 17 dicembre 2014

BILANCIO REGIONE: LISTA MUSUMECI, CROCETTA AVVII SERIO CONTENZIOSO CON ROMA, ALTRIMENTI EMERGENZA SOCIALE

"E' inconcepibile che ormai, a fine anno, non si abbia nemmeno la più pallida idea di un bilancio regionale, mentre tutto lascia presagire un lungo esercizio provvisorio. Siamo di fronte all'aggravarsi di una situazione finanziaria, anche per via dell' incapacità del governatore Crocetta e dell'Assessore all'Economia Baccei di intraprendere un serio contenzioso con Roma". Lo affermano i deputati di Lista Musumeci Nello Musumeci Gino Ioppolo e Santi Formica, contestando i forti ritardi del governo regionale che non ha ancora presentato all'Ars i documenti finanziari. 
"Ci chiediamo come possa il Pd, che governa a Palermo come a Roma, permettere una tale situazione di blocco che costringe i siciliani in uno stato di vero e proprio disagio sociale".
"Risulta in tale contesto - dicono i parlamentari - improvvido e sospetto il continuo mutare dei ragionieri generali, mentre ogni responsabilità ricade sull'effettiva assenza di una linea politica che ci fa temere che, tra qualche settimana, quando il governo sarà costretto a presentare la nuova manovra finanziaria e a procedere a tagli per circa due mld e mezzo, i siciliani non potranno non convenire che si tratterà di una vera e propria catastrofe economica di cui non si potranno evitare le conseguenze" 
Palermo, 17/12/2014

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.