Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

giovedì 18 dicembre 2014

Procedure d'imbarco a Milazzo e l'assurdo percorso (di Luca Chiofalo)

Ancora una volta ho assistito a scene di "ordinario" e giustificato nervosismo da parte di chi deve accedere al porto di Milazzo per raggiungere le Eolie. 
Le legittime rimostranze di chi deve prendere il traghetto sono dovute alla cervellotica direttiva, in vigore da qualche tempo, di presentarsi alla sbarra di ingresso non prima di un'ora dalla partenza della nave e solo dopo aver fatto apporre, in un altro luogo, un timbro sul biglietto acquistato. 
In grande difficoltà, in questo assurdo percorso perditempo, si trovano già gli Eoliani (pratici della zona), immaginiamo quanto lo siano i turisti che devono imbarcarsi verso le nostre isole... Nessuno tra i nostri innumerevoli "politici" si sente di sollecitare le autorità competenti a studiare una più semplice e sensata procedura di imbarco...?
CORDIALMENTE
LUCA CHIOFALO

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.